La terza rata “Tares” 2013 è compensabile con crediti erariali tramite il modello F24 “standard”

Il 28 febbraio 2014 rappresenta il termine ultimo per il pagamento della terza rata della Tares. Nei giorni scorsi è stato recapitato da Hera spa il modello F24 “semplificato” precompilato attraverso il quale deve essere effettuato il pagamento.

LA TERZA RATA “TARES” 2013 E’ COMPENSABILE CON CREDITI ERARIALI TRAMITE IL MODELLO F24 “STANDARD”

Il 28 febbraio 2014 rappresenta il termine ultimo per il pagamento della terza rata della Tares. Nei giorni scorsi è stato recapitato da Hera spa il modello F24 “semplificato” precompilato attraverso il quale deve essere effettuato il pagamento.

In virtù della normativa nazionale di riferimento, tale ultima rata, sia per il codice tributo 3944 di competenza comunale (TARES) sia per il codice tributo 3955 di competenza statale (maggiorazione per i servizi indivisibili), può essere compensata con altri crediti erariali utilizzando il modello F24 “ORDINARIO”.

In tal caso occorre quindi che il contribuente ricompili direttamente, in maniera autonoma, un modello F24 “ORDINARIO” facendo attenzione a riportare gli stessi dati/codici/importi indicati sul modello F24 “semplificato” precompilato, in specifico indicando nella SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI L’IDENTIFICATIVO OPERAZIONE (indicato nella sezione precompilata MOTIVO DEL PAGAMENTO) composto da 3 lettere e 9 numeri. Tale identificativo corrisponde al numero dell’avviso TARES recapitato ed è necessario ed indispensabile per l’abbinamento dei pagamenti.

Come per le altre imposte locali, successivamente al 28 febbraio 2014, il contribuente può utilizzare l’istituto del ravvedimento operoso, versando contemporaneamente alla somma dovuta a titolo di imposta, gli interessi (calcolati al tasso legale annuo, dal giorno della scadenza al giorno in cui il versamento viene effettivamente eseguito) e la sanzione ridotta, ordinariamente prevista nella misura del 30 per cento.

Si ricorda infine che il pagamento della TARES 2013 è stato posticipato a febbraio, diversamente da quanto avvenuto in molti altri Comuni, e che questo consentirà appunto di compensare il tributo con crediti erariali relativi anche all’annualità 2014.

FN074
21 febbraio 2014

Tag:, ,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG