Adolescenza e coppia: il professor Massimo Recalcati a Forlì

Mercoledì 19 marzo, presso il Salone Comunale di Forlì, dalle 10 alle 14 . L’evento è patrocinato da Comune di Forlì, Ausl della Romagna, Università degli Studi di Bologna, Serinar di Forlì e Cesena e l’Associazione Pareimi. [...Nessuna epoca come la nostra ha conosciuto una libertà individuale e di massa come quella che stiamo vivendo, ma a questa nuova libertà non corrisponde nessuna promessa sull’avvenire...]

ADOLESCENZA E COPPIA: IL PROFESSOR MASSIMO RECALCATI A FORLI’

Il Centro Studi per l’Infanzia e l’Adolescenza (Ce.S.I.A www.cesia.info), presieduto dall’Assessore alle Politiche di Welfare, Davide Drei, e coordinato dal dottor Enrico Valletta (direttore UO Pediatria di Forlì) propone un incontro con il noto psicanalista Massimo Recalcati mercoledì 19 marzo, presso il Salone Comunale di Forlì, dalle 10,00 alle 14,00.

L’evento è patrocinato da Comune di Forlì, Ausl della Romagna, Università degli Studi di Bologna, Serinar di Forlì e Cesena e l’Associazione Pareimi. Al fine di ampliare la platea dei partecipanti sarà garantita la ripresa audio-vedo in tempo reale nella sala adiacente (Sala del Consiglio) fino a esaurimento dei posti disponibili.

Una grande opportunità di formazione, aggiornamento scientifico e crescita culturale. Massimo Recalcati è uno tra i più noti psicoanalisti italiani, docente all’Università di Pavia e presso il Centre d’Enseignement Post-Universitarie pour la specialisatione psichiatrie et psychotherapie di Losanna. Impegnato in percorsi formativi e di supervisione anche in diverse realtà del territorio italiano, è autore di numerose pubblicazioni.

“Il risveglio di primavera: essere adolescenti oggi”. Un tempo gli psicoanalisti consideravano la crisi dell’adolescenza come una manifestazione psichica della tempesta puberale, che trasformava il corpo infantile in quello di una giovane donna o di un giovane uomo. Era il risveglio di primavera: un nuovo corpo che non è più il corpo di un bambino, ma che manifesta, con forza, nuove esigenze e nuovi desideri. Oggi la forbice evolutiva distanzia sempre più la pubertà, che sembra imporre una nuova precocità, dall’adolescenza, che sembra non finire mai.

Da una parte, gli adolescenti si trovano gettati con grande anticipo sulla propria età mentale in un mondo ricco di informazioni, saperi, sensazioni, ma dall’altra sono lasciati soli dagli adulti nel proprio percorso di formazione.

Nessuna epoca come la nostra ha conosciuto una libertà individuale e di massa come quella che stiamo vivendo, ma a questa nuova libertà non corrisponde nessuna promessa sull’avvenire.

Non che i genitori non siano preoccupati per il futuro dei loro figli, ma la preoccupazione non sempre coincide con il prendersi cura o con l’offerta di sostegno. Secondo Recalcati, l’iperedonismo contemporaneo ha scomunicato il compito educativo come cosa per moralisti. Di conseguenza, la libertà si è ridotta a poter fare quello che si vuole, senza vincoli né debiti. Ma intanto il debito cresce e ha sommerso le nostre vite e l’assenza di senso della Legge ha spento la potenza generativa del desiderio. E allora la libertà non genera alcuna soddisfazione, ma si associa sempre più alla depressione. Sono alcuni dei temi che Recalcati tratterà, insieme al come vedere nella crisi la speranza per ricostruire un futuro rubato.

Tag:, , , ,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG