“Un chilometro in salute” per combattere la sedentarietà e incentivare l’attività fisica

Sabato 1° giugno, l’inaugurazione.

“UN CHILOMETRO IN SALUTE” PER COMBATTERE LA SEDENTARIETA’ E INCENTIVARE L’ATTIVITA’ FISICA

Al parco urbano “Franco Agosto” di Forlì, creato un percorso di un chilometro per far diventare la camminata veloce o la corsa lenta una pratica mirata per ogni singola persona e favorire la creazione di gruppi omogenei di cammino. Sabato 1° giugno, l’inaugurazione.

“Un chilometro in salute” per combattere la sedentarietà e incentivare l’attività fisica, fondamentale strumento di prevenzione primaria. E’ il nuovo progetto regionale lanciato nel nostro territorio dalla Uisp di Forlì-Cesena, in collaborazione con Comune e Azienda Usl di Forlì, nell’ambito del programma “Guadagnare Salute”, con l’obiettivo di creare gruppi omogenei di cammino e far così diventare la camminata veloce o la corsa lenta una pratica mirata per ogni singola persona sedentaria.

L’iniziativa, già sperimentata in altre realtà regionali, come Bologna, prevede l’esecuzione di un test con cardiofrequenzimetro diretto a individuare la velocità di passo che, per ogni persona, garantisce le migliori ricadute in termini di salute. Per questo, all’interno del parco urbano “Franco Agosto” di Forlì è stato ricavato un circuito di un chilometro, scandito da apposite colonnine, collocate a 100 metri di distanza l’una dall’altra, che permettono di monitorare l’intensità dello sforzo e far sì che quest’ultimo sia coerente con i risultati del test preliminare.

Il percorso sarà inaugurato ufficialmente sabato 1° giugno, alle 11, al parco Franco Agosto (ritrovo zona campi sportivi, ingresso via Fiume Montone), quando alcuni testimonial d’eccezione, come gli assessori comunali Davide Drei e Alberto Bellini, i professionisti dell’Ausl di Forlì Lucio Boattini, direttore del Distretto, Romana Bacchi, direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica, il dott. Stefano Boni, direttore dell’U.O. Cure Primarie, la dott.ssa Silvia Mambelli, direttore del Servizio Infermieristico e Tecnico, rappresentanti dei Comitati Consultivi Misti, e della Uisp di Forlì-Cesena, si sottoporranno in prima persona al test.

Nell’occasione, gli operatori della Uisp inizieranno a raccogliere le adesioni per la prova col cardiofrequenzimetro, che verrà effettuata, su prenotazione, ogni settimana, da giugno a ottobre, il mercoledì, dalle 18 alle 21, e il sabato, dalle 9 alle 11.30 e dalle 16 alle 21. Da lunedì 3 giugno, per accedere al test, bisognerà contattare gli uffici Uisp di via Aquileia 1, a Forlì, telefonando allo 0543-370705.

La prova consiste nel rilevare il tempo necessario a percorrere l’anello di un chilometro a una frequenza cardiaca pari al 70% di quella massima (220-età); tale soglia verrà calcolata attraverso l’uso del cadiofrequenzimetro, integrato col test della fatica. A tal fine, saranno presenti operatori qualificati.

Una volta individuata tale soglia, equivalente a un’attività fisica moderata, si potrà effettuare il circuito da soli, tutte le volte che si vorrà: conoscendo il tempo totale ideale e quello che si deve impiegare da un paletto all’altro, infatti, è possibile tenere una velocità in linea con i valori emersi dal test, a garanzia di un’appropriata intensità dello sforzo.

In base ai risultati della prova, inoltre, a ciascuno verrà consegnato un braccialetto, in modo tale che le persone col medesimo colore possano percorrere insieme il circuito, favorendo la costituzione di gruppi omogenei di cammino, in grado di ottimizzare gli effetti positivi dell’attività.

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG