29 maggio | Giro divino, ultimo appuntamento. I 16 locali aderenti ospitano cantine e produttori per una serata di degustazioni speciali.

Ultimo appuntamento del 2013 con Giro Divino per una chiusura frizzante con le bolle di Romagna e non solo!
Un viaggio tra circa 40 eccellenze vinicole del territorio.

MERCOLEDI’ 29 MAGGIO L’ULTIMO APPUNTAMENTO DEL 2013 CON GIRO DIVINO.
UNA CHIUSURA FRIZZANTE CON LE BOLLE DI ROMAGNA E NON SOLO.

A partire dalle ore 18, nei 16 locali aderenti una vasta scelta di prodotti di varie parti d’Italia.
Al Don Abbondio anche un laboratorio su vini biologici e biodinamici. Invariata la formula:
tre degustazioni al costo di 10 euro, per una serata itinerante tra i locali del centro.

Sta per giungere al termine la terza edizione di Giro diVino, l’iniziativa di Forlì nel Cuore che porta la cultura del bere e le eccellenze dell’enologia nel centro storico della città.

Mercoledì 29 maggio è in programma il quarto ed ultimo appuntamento, dedicato ai vini frizzanti. “Bolle in Romagna e non solo” è il tema della serata, nella quale infatti i partecipanti potranno conoscere e provare prodotti enologici di varie zone d’Italia proposti dai 16 locali aderenti: Abbey, Bar Della Posta, Boulevard Cafè, Caffè Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè delle Torri, Caffè Lungocorso, Don Abbondio, La Fiasca Fiorita, Le Petit Arquebuse, Muffaffè, Oltremodo, Ristorante Pizzeria Passaparola, Ristorante Pizzeria La Sosta, Tinto Cafè e Wine Bar Caffè Il Mattino.

In ognuno di questi le degustazioni saranno accompagnate da assaggi di piadina, grazie alla collaborazione con il Consorzio di promozione della Piadina romagnola, ma i singoli locali potranno proporre anche menù speciali appositamente composti per accompagnare la degustazione.

Invariata la formula: a partire dalle ore 18, negli esercizi aderenti sarà possibile ritirare, al costo di soli 10 euro, un kit comprendente un calice, una comoda tasca porta bicchiere e tre buoni per altrettante degustazioni, che potranno essere effettuate anche in locali differenti, con la possibilità quindi di spostarsi attraverso il centro storico di Forlì a piedi o in bicicletta.

Vari inoltre gli appuntamenti organizzati dai singoli locali: alle ore 20 al Don Abbondio Simone Zoli, già collaboratore della guida Slow Wine e membro della condotta Slow Food di Forlì, terrà un laboratorio sulle differenze tra biologico e biodinamico, con conseguente degustazione di vini naturali.

Ad arricchire ulteriormente l’offerta, sono in programma anche vari spettacoli proposti dai singoli esercenti, tra i quali Caffè delle Torri e Le Petit Arquebuse, dove si esibiranno dal vivo i Brillanti Sparsi.

Giro diVino, organizzato da Forlì nel Cuore in collaborazione con AIS – Associazione Italiana Sommelier Romagna, Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e Consorzio di promozione della Piadina romagnola, si accompagna come sempre ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri.

Per questo le quantità somministrate durante le degustazioni rispettano i canoni ufficiali AIS, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori.

Per informazioni sulle iniziative e sui vini proposti dai vari locali, vai su www.forlinelcuore.it.

GIRO DIVINO, DOMANI IL TERZO APPUNTAMENTO. I 16 LOCALI ADERENTI OSPITANO CANTINE E PRODUTTORI PER UNA SERATA DI DEGUSTAZIONI SPECIALI.

Un’occasione per conoscere da vicino il variegato mondo del vino e dei produttori locali. E’ quella offerta da Giro diVino, l’iniziativa organizzata da Forlì nel Cuore nei mercoledì del mese di maggio e dedicata alla degustazione delle eccellenze enologiche del territorio romagnolo.

Il terzo appuntamento, previsto per mercoledì 22 maggio, vedrà infatti protagoniste le cantine scelte dai locali aderenti tra circa 40 eccellenze del territorio. In alcuni dei 16 esercizi coinvolti saranno eccezionalmente presenti i produttori stessi, che incontreranno i partecipanti ed illustreranno i loro prodotti, per una serata all’insegna della cultura del vino e del consumo consapevole.

Così i rappresentanti dell’azienda Tre Monti saranno al Caffè Ceccarelli, Tenuta Pennita da Tinto Cafè, Drei Donà al Caffè dei Corsi, Podere La Berta al Muffaffè, Fattoria Zerbina al Don Abbondio e Calonga a Le Petit Arquebuse; Nicolucci del Casetto dei Mandorli si dividerà tra Ristorante Pizzeria Passaparola (alle ore 19) e La Fiasca Fiorita (ore 21), mentre all’Abbey è in programma una selezione di vini con Partesa.

 

Per chi volesse invece provare differenti cantine e produzioni locali, potrà gustare i rispettivi eccellenti vini negli altri locali aderenti: Bar Della Posta (Azienda Leone Conti), Boulevard Cafè (Altavita), Caffè delle Torri (Poderi dal Nespoli), Caffè Lungocorso (Il Glicine), Oltremodo (Celli), Ristorante Pizzeria La Sosta (Balducci) e Wine Bar Caffè Il Mattino (Celli).

In ognuno dei 16 locali, le degustazioni saranno accompagnate da assaggi di piadina, grazie alla collaborazione con il Consorzio di promozione della Piadina romagnola. I vari locali potranno, in aggiunta, proporre menù speciali appositamente composti per accompagnare la degustazione.

Tanti inoltre gli appuntamenti organizzati dai singoli esercenti: al Caffé dei Corsi (via delle Torri, 28)  sarà presente anche Giorgio Amadei, vicepresidente AIS – Associazione Italiana Sommelier Romagna, che alle ore 20 condurrà una degustazione guidata su “Romagna Sangiovese, nuove sottozone e zone di eccellenza”, con assaggi di alcuni vini segnalati sulla guida “Emilia Romagna da bere”: Ronco delle Ginestre 2007 (Castelluccio), Pruno riserva 2008 (Drei Donà), Petra honorii riserva 2008 (Tenuta La Viola) ed Edmeo Forlì rosso 2008 (Tenuta La Pennita). Ad arricchire ulteriormente l’offerta, anche musica dal vivo e vari spettacoli, come quello in programma al Caffè delle Torri.

Invariata anche per questo mercoledì la formula dell’iniziativa: a partire dalle ore 18, nei locali aderenti sarà possibile ritirare, al costo di soli 10 euro, un kit comprendente un calice, una comoda tasca porta bicchiere e tre buoni per altrettante degustazioni. Se il locale prescelto per iniziare il Giro diVino avesse temporaneamente terminato i calici, visto anche il successo dell’iniziativa e le quantità distribuite nei primi due mercoledì, ci si potrà divertire a cercarli per la città, in locali differenti, spostandosi anche per le successive consumazioni e fruendo così del centro storico a piedi o in bicicletta.

Giro diVino, organizzato da Forlì nel Cuore in collaborazione con AIS Romagna, Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e Consorzio di promozione della Piadina romagnola, si accompagna come sempre ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri. Per questo le quantità somministrate durante le degustazioni rispettano i canoni ufficiali AIS, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori.

Per informazioni più dettagliate sulle iniziative e sui vini proposti dai vari locali, vai su www.forlinelcuore.it.

Prosegue il successo della terza edizione di Giro diVino, l’iniziativa organizzata da Forlì nel Cuore nei mercoledì del mese di maggio, dedicata alla divulgazione della conoscenza del vino e delle eccellenze del territorio.

Ieri sera il secondo appuntamento ha visto, tra le altre iniziative, una degustazione guidata a cura di Francesco Bordini, giovane enologo e consulente molto apprezzato sul territorio, che ha voluto presenziare all’iniziativa proprio per portare tra la gente un messaggio importante per la cultura ed il sapere che accompagnano la produzione di vini di qualità in Romagna. Bordini ha presentato agli intervenuti una selezione di prodotti di varie cantine che segue (Ca’ Pirota, Galassi Maria, Tenimenti San Martino in Monte, Tenuta Carbognano, Villa Liverzano, Villa Papiano e Villa Venti), alcune delle quali premiate con i prestigiosi Tre Bicchieri del Gambero Rosso (riconoscimento sempre ottenuto negli ultimi tre anni da almeno una delle aziende curate da Bordini) o segnalate tra le Eccellenze della guida “Emilia Romagna da Bere”.

 

Il terzo appuntamento, previsto per mercoledì 22 maggio, proseguirà nel solco della divulgazione della cultura del vino; in programma vi sono infatti una serie di incontri con i produttori coinvolti nell’iniziativa, ospitati nei 16 locali aderenti che li hanno scelti tra circa 40 aziende del territorio.

 

Giro diVino è organizzato da Forlì nel Cuore in collaborazione con AIS – Associazione Italiana Sommelier Romagna, Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e Consorzio di promozione della Piadina romagnola.

Per informazioni più dettagliate sulle iniziative e sui vini proposti dai vari locali, vai su www.forlinelcuore.it.

 

GIRO DIVINO, DOMANI IL SECONDO APPUNTAMENTO. IL CENTRO STORICO DI FORLI’ OSPITA UNA SERATA DEDICATA AI VINI BIANCHI DI ROMAGNA.

 

A partire dalle ore 18, nei 16 locali associati a Forlì nel Cuore tante proposte scelte tra i prodotti di 40 cantine del territorio per una serata di degustazioni responsabili.

Per l’occasione Le Petit Arquebuse ospita un incontro con l’enologo Francesco Bordini.

Dopo l’ottimo riscontro ottenuto all’esordio, torna per il secondo appuntamento Giro diVino, l’iniziativa organizzata da Forlì nel Cuore nei mercoledì del mese di maggio e dedicata alla conoscenza ed alla degustazione del prodotti enologici del territorio.

 

Domani, mercoledì 15 maggio i protagonisti saranno i vini bianchi di Romagna, con un’ampia e quanto mai differenziata offerta grazie al coinvolgimento di circa 40 aziende produttrici del territorio (specialmente forlivese), scelte tra le eccellenze locali in collaborazione con la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena.

 

A partire dalle ore 18, nei 16 locali associati a Forlì nel Cuore che aderiscono all’iniziativa sarà possibile ritirare, al costo di soli 10 euro, un kit comprendente un calice, una comoda tasca porta bicchiere e tre buoni per altrettante degustazioni, che potranno essere effettuate anche in locali differenti, con la possibilità di godersi il centro storico di Forlì passeggiando o spostandosi in bicicletta.

 

Non mancherà poi l’appuntamento itinerante dedicato alla cultura del vino e dell’enologia di qualità, questa volta con un ospite d’eccezione: a Le Petit Arquebuse (Corso Garibaldi 52), a partire dalle ore 20, sarà presente Francesco Bordini, giovane e talentuoso enologo già premiato con diversi riconoscimenti per i vini delle cantine che segue (tra cui i prestigiosi tre bicchieri del Gambero Rosso). Bordini proporrà un viaggio dedicato al Romagna Sangiovese Doc, dagli antipodi alle nuove zone di eccellenza, con una degustazione guidata che vedrà protagonisti 7 prestigiosi vini di altrettante aziende del territorio: Vigna 1922 (Tenimenti San Martino in Monte, 2010), Carbognano (Tenuta Carbognano, 2010), Pirotto (Ca’ Pirota, 2010), Primo segno (Villa Venti, 2010), NatoRe (Galassi Maria, 2009), 300 (Villa Liverzano, 2011), per chiudere con un’Albana vendemmia tardiva, Tregenda di Villa Papiano (2010).

 

In ogni ristorante, enoteca o street-bar aderente le degustazioni saranno poi accompagnate da assaggi di piadina, grazie alla collaborazione con il Consorzio di promozione della Piadina romagnola ed ai 14 produttori che questo riunisce, a loro volta abbinati ai singoli locali. Ad arricchire ed a differenziare ulteriormente l’offerta saranno i vari spettacoli proposti dagli esercenti, tra i quali l’esibizione dei Capolinea 29 al Caffè delle Torri (via delle Torri, 11), così come gli speciali menù composti per accompagnare la degustazione secondo la libera iniziativa dei ristoratori.

 

Questi gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Della Posta, Boulevard Cafè, Caffè Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè delle Torri, Caffè Lungocorso, Don Abbondio, La Fiasca Fiorita, Le Petit Arquebuse, Muffaffè, Oltremodo, Ristorante Pizzeria Passaparola, Ristorante Pizzeria La Sosta, Tinto Cafè e Wine Bar Caffè Il Mattino.

 

Giro diVino, organizzato da Forlì nel Cuore in collaborazione con AIS – Associazione Italiana Sommelier Romagna, Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e Consorzio di promozione della Piadina romagnola, si accompagna come sempre ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri. Per questo le quantità somministrate durante le degustazioni rispettano i canoni ufficiali AIS, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori.

 

Per informazioni più dettagliate sulle iniziative e sui vini proposti dai vari locali, vai su www.forlinelcuore.it.

 

A MAGGIO NEL CENTRO STORICO DI FORLI’ TORNANO I MERCOLEDI’ SERA ALL’INSEGNA DELLE DEGUSTAZIONI DI QUALITA’ CON LA TERZA EDIZIONE DI GIRO DIVINO, OCCASIONE PER CONOSCERE LE TIPICITA’ DELLA PRODUZIONE LOCALE.

Dall’8 maggio e per 4 settimane, 16 locali associati a Forlì nel Cuore ospiteranno proposte a tema sempre diverse per un viaggio tra circa 40 eccellenze vinicole del territorio, accompagnate da assaggi di piadina romagnola. Ogni sera anche un approfondimento sulla cultura del vino; tra le novità, l’incontro con i produttori. Invariati invece prezzo e formula dell’iniziativa che è sostenuta e realizzata sempre con AIS e con la Strada dei Vini dei Colli di Forlì e Cesena.

 Un percorso a tappe per conoscere le eccellenze vinicole del territorio, ma anche l’occasione per una serata in compagnia, all’aria aperta, da trascorrere nel centro storico di Forlì. E’ anche questo Giro diVino, l’iniziativa organizzata da Forlì nel Cuore che giunge quest’anno alla sua terza edizione.

Per quattro mercoledì sera, a partire dall’8 maggio, sarà possibile intraprendere un itinerario nei 16 locali Forlì nel Cuore tra enoteche, ristoranti e street bar, dove degustare i migliori vini della zona. Invariata la formula (così come il prezzo), che permetterà, a partire dalle ore 18, di acquistare al costo di soli 10 euro un kit comprendente un calice, una comoda tasca porta bicchiere e tre buoni per altrettante degustazioni, che potranno essere effettuate nello stesso locale oppure in tre differenti.

 In tutto sono circa 40 le aziende produttrici coinvolte, la maggior parte nel territorio forlivese, con qualche escursione nel faentino e nel cesenate, le quali metteranno a disposizione i loro prodotti per le degustazioni nei vari locali, garantendo un’offerta quanto mai vasta ed eterogenea, ancora maggiore di quella degli anni precedenti. Le cantine individuate sono state selezionate insieme alla Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena, partendo dalle eccellenze locali segnalate nelle guide di settore “La Romagna da Bere” e “Slow Wine”.

Tutto questo però seguendo sempre un tema conduttore, differente ogni mercoledì: si parte l’8 maggio con il Romagna Sangiovese e le nuove sottozone, per passare ai vini bianchi di Romagna (15 maggio) e concludere con le Bolle romagnole e non solo (29 maggio). Mercoledì 22 maggio sarà in programma invece una delle novità di questa edizione, ovvero l’incontro con il produttore, per rendere ancora più interessante il viaggio nei tesori della Romagna: ogni locale ospiterà un rappresentante di un’azienda vinicola coinvolta nell’iniziativa, che illustrerà le qualità dei propri vini favorendo una degustazione ancor più consapevole.

 La cultura del vino e dell’enologia di qualità avrà poi un proprio spazio dedicato con un appuntamento itinerante a cura di esperti, che illustreranno tecniche di coltivazione e peculiarità dei calici proposti, per aiutare i presenti ad avvicinarsi da conoscitori a questo mondo. Il primo appuntamento, mercoledì 8 maggio alle 19,30 presso Tinto Cafè (piazza del Carmine, 1), sarà dedicato invece agli oli romagnoli, con una degustazione guidata a cura di Gianluca Tumidei, Presidente della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e titolare della Tenuta Pennita. Sempre mercoledì 8 al Don Abbondio sarà protagonista la Fattoria Zerbina, prestigiosa cantina romagnola con una “verticale” di Sangiovese di Romagna Superiore Torre di Ceparano, dedicata alle annate 1995, 1998, 2001 e 2008.

In ogni locale le degustazioni saranno accompagnate da assaggi di piadina, grazie alla collaborazione con il neonato Consorzio di promozione della Piadina romagnola che ad oggi riunisce 14 produttori, da Riccione a Massa Lombarda. Inoltre, passeggiando per il centro, si potranno trovare spettacoli proposti dai singoli locali, momenti di intrattenimento ed anche speciali menù composti per accompagnare la degustazione secondo la libera iniziativa dei ristoratori di Forlì nel Cuore, che daranno così vita ad un percorso a 360 gradi nel mondo del gusto, diverso ogni sera ed in ogni locale.

Giro diVino si accompagna, come sempre, ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri. Per questo le degustazioni rispettano i canoni ufficiali AIS – Associazione Italiana Sommelier, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori. Inoltre, in quelle serate verrà proposta la fruizione delle vie del centro in bicicletta, a piedi, o con i mezzi pubblici.

Questi gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Della Posta, Boulevard Cafè, Caffè Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè delle Torri, Caffè Lungocorso, Don Abbondio, La Fiasca Fiorita, Le Petit Arquebuse, Muffaffè, Oltremodo, Ristorante Pizzeria Passaparola, Ristorante Pizzeria La Sosta, Tinto Cafè e Wine Bar Caffè Il Mattino.

Giro diVino è organizzato da Forlì nel Cuore in collaborazione con AIS Romagna, Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e Consorzio di promozione della Piadina romagnola.

 Per ulteriori informazioni sulle iniziative nei vari locali aderenti e sui vini proposti, vai su www.forlinelcuore.it.

Tag:, ,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG