14 settembre | “Fare salute partendo dal genere”

Una nuova prospettiva per il futuro della salute, il valore delle differenze tra uomo e donna per una medicina “su misura”

“FARE SALUTE PARTENDO DAL GENERE”

Sabato 14 settembre alle ore 10, presso l’Auditorium Cariromagna di Forlì “Fare salute partendo dal genere”
Una nuova prospettiva per il futuro della salute, il valore delle differenze tra uomo e donna per una medicina “su misura”

Considerare la dimensione di genere significa tenere conto delle differenze biologiche esistenti tra uomini e donne, compresi bambini e bambine, e delle influenze dei ruoli sociali sulla salute di entrambi i generi, allo scopo di offrire la cura più appropriata e personalizzata a tutti. Nel nostro Paese non c’è ormai convegno scientifico che non cerchi di riflettere su questo nuovo approccio, e una sensibilità “di genere” si sta sviluppando anche a vari livelli istituzionali, compresa la Regione Emilia Romagna. Per contribuire a divulgare questo nuovo approccio di fare medicina, il GISeG – Gruppo Italiano Salute e Genere – con il contributo di Novartis Farma – organizza una campagna d’informazione dal titolo “Fare salute partendo dal genere” che nel mese di settembre prevede ha previsto tre incontri con la popolazione: il 13 a Reggio Emilia, il 14 a Forlì ed il 25 a Piacenza.

Sarà Maria Maltoni, Assessora Pari Opportunità e Conciliazione Innovazione Tecnologia, Sviluppo Economico e Turismo, ad aprire l’incontro di Forlì, sabato 14 settembre (presso l’Auditorium Cariromagna in Via Flavio Biondo, 16) in cui Franco Rusticali, Presidente Fondazione Cardiologia Myriam Zito Sacco Onlus e Associazione Cardiologia Forlivese Onlus, insieme a Giorgio Noera, Cardiochirurgo di Villa Maria Cecilia Hospital di Cotignola (Ra) e Presidente Health R&S spin out Accademico dell’Università di Bologna e Confindustria Emilia Romagna, affronteranno il genere dal punto di vista della cardiologia, trattando anche il tema dei dispositivi medici, come le valvole cardiache.

Introdurranno il pubblico al tema Flavia Franconi ordinario di farmacologia molecolare dell’Università di Sassari, Presidente del GISeG e Fulvia Signani psicologa presso l’Azienda Sanitaria Locale di Ferrara/Università di Ferrara, componente consiglio direttivo del GISeG e autrice del libro” La salute su Misura, Medicina di Genere non è medicina delle donne” – che illustreranno, come prevenzione, diagnosi e cura possono migliorare sia per gli uomini che per le donne, se si applica un approccio di genere.

Il ciclo d’incontri “Fare salute Partendo dal Genere” promossi da GISeG, con il contributo di Novartis Farma, hanno il Patrocinio della Regione Emilia Romagna, delle Aziende Sanitarie Locali di Reggio Emilia, Ferrara e Piacenza, dei Comuni di Reggio Emilia, Forlì e Piacenza, della Fondazione Cardiologia Myriam Zito Sacco Onlus, Associazione Cardiologica Forlivese Onlus, del Laboratorio Paracelso dell’Università degli Studi di Ferrara, Studi Sociali sulla Salute e la cura del benessere sociale e dell’AIRESPSA, Associazione Italiana Responsabili e Addetti Servizi Prevenzione e Protezione in Ambiente Sanitario. Incontri con il pubblico, ingresso gratuito.

Siti di Rif.: www.giseg.org
Fonte/Ufficio Stampa – Pamela Tavalazzi

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG