Nuovi incentivi per l’installazione di impianti a metano e a GPL

Si informa che a partire dal 01/03/2012 sarà possibile per i cittadini prenotare presso le officine autorizzate gli incentivi per l’installazione di impianti a metano e a gpl su autoveicoli e sui veicoli commerciali inferiori a 3,5 tonn.

NUOVI INCENTIVI PER L’INSTALLAZIONE DI IMPIANTI A METANO E A GPL

Si informa che a partire dal 01/03/2012 sarà possibile per i cittadini prenotare presso le officine autorizzate gli incentivi per l’installazione di impianti a metano e a gpl su autoveicoli e sui veicoli commerciali inferiori a 3,5 tonn.
Si tratta di nuovi incentivi messi a disposizione dal Ministero attraverso la Convenzione ICBI (avente come capofila il Comune di Parma) e verranno erogati solo ai residenti nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI.

Il Progetto prevede attualmente tre linee di finanziamento:

1) installazione di impianti di alimentazione metano/GPL in automezzi privati alimentati a benzina — Euro 2 / Euro 3 (fondo complessivo=1.785.000 € – incentivo per ogni trasformazione di 500 € GPL e € 650 metano);
2) progetto pilota per la conversione dei motori Diesel in propulsori alimentati contemporaneamente a gasolio e a gas (metano o GPL) veicoli commerciali (fondo complessivo = 299.000 €);
3) erogazione incentivo per la trasformazione dei veicoli commerciali alimentati a benzina Euro 2 / Euro 3 (fondo complessivo = 299.000 € – incentivo per ogni trasformazione di 750 € GPL e 1.000 € metano).
Per ora vengono attivate solo le linee 1) e 3).

Attualmente sono già aderenti alla Convenzione ICBI (Iniziativa Carburanti a Basso Impatto), attiva dal 2001, solo i Comuni di Forlì, Cesena, Cesenatico, Forlimpopoli e Bertinoro.

Potrebbero ancora aderire anche i Comuni di Meldola, Longiano, Gambettola, San Mauro P., Savignano e Gatteo, presentando all’Ufficio ICBI Comune di Parma:
- una lettera di manifestazione di interesse in cui si attesti che il Comune rientra nell’elenco dei Comuni ex art. 8 comma a) o b) del DLgs 351/99 (cioè aree con superamento dei valori limite di qualità dell’aria – attestato dall’appartenere alla Zona A come indicato nella DGP n° 208 del 25/05/2004 che si allega) e l’esistenza nel proprio territorio o in quello dei Comuni limitrofi di impianti di rifornimento di metano o GPL aperti al pubblico;
- copia della delibera di Consiglio Comunale con la quale si delibera l’adesione alla Convenzione ICBI e l’accettazione dello statuto.
L’adesione di nuovi Comuni probabilmente richiederà un po’ di tempo ma può rivelarsi utile comunque per un successivo rifinanziamento.

Queste modalità di adesione, i fac-simile dei documenti e tutte le informazioni utili sono descritte nel sito
Settore Mobilità e Ambiente del Comune di Parma- Direzionale Uffici Comunali – Largo Torello De Strada 11/a – Tel. 0521-218689 Fax 0521-031825

Email: icbi@comune.parma.it

Per informazioni in Provincia: Cristian Silvestroni 0543-714452; Daniela Valmori 0543-714656. Servizio Ambiente e Sicurezza del Territorio.

Scarica la delibera

Tag:, ,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG