23 maggio | In centro a Forlì torna Giro Divino. Questa volta è tempo di conoscere e assaporare i vitigni autoctoni romagnoli

La rassegna dedicata alla cultura e al piacere del vino porta in street bar, enoteche e ristoranti del centro storico: Albana secco, Trebbiano e Centesimino, e in particolare AS e Dalbiere della Fattoria Zerbina e Tra i Colli dei Poderi Morini.

IN CENTRO A FORLI’ TORNA GIRO DIVINO. QUESTA VOLTA E’ TEMPO DI CONOSCERE E ASSAPORARE I VITIGNI AUTOCTONI ROMAGNOLI

Il quarto appuntamento dell’iniziativa di Forlì nel Cuore è dedicato ai vini, bianchi e rossi, tradizionalmente legati al nostro territorio. A loro per l’occasione si abbinerà la Piavina, presentata dalla sua creatrice Barbara Lucchi.

Forlì 22 maggio 2012 – Dopo l’incursione in Franciacorta della scorsa settimana, per il quarto appuntamento di Giro diVino si torna nella Romagna più autentica. La prossima serata dell’iniziativa curata da Forlì nel Cuore, in programma domani, mercoledì 23 maggio, sarà infatti dedicata alla riscoperta del territorio attraverso degustazioni di vini, bianchi e rossi, da vitigni autoctoni romagnoli.

Acquistando il kit comprendente il ticket valido per tre assaggi, sarà possibile assaporare tre vini profondamente legati alla nostra terra: Albana secco, Trebbiano e Centesimino, e in particolare AS e Dalbiere della Fattoria Zerbina e Tra i Colli dei Poderi Morini. A partire dalle ore 18 il kit sarà in vendita, al costo di soli 10 euro, in tutti i 26 esercizi pubblici di Forlì nel Cuore aderenti all’iniziativa. Il kit include, oltre al biglietto per le degustazioni, un calice, la tasca porta bicchiere e la Nuova Edizione della guida con mappa della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena.

Una volta acquistato il kit sarà possibile iniziare il proprio percorso (a piedi, in bici o con i mezzi pubblici) nel centro storico di Forlì, scegliendo di utilizzare le tre consumazioni in locali differenti. L’iniziativa infatti vuole portare, tutti i mercoledì di maggio, la cultura del vino nel cuore della città, coinvolgendo locali storici come Bar Paccagnella, Bar della Posta o Il Borsino e collegandoli in un ideale percorso ad altri più moderni come Caffè in Centro o Simone Caffè.

Nel corso della serata, a partire dalle ore 19.30, è in programma anche un appuntamento speciale presso Lemure Caffè (Corso Diaz, 3), in collaborazione con l’Osteria del Vico: Barbara Lucchi de La Vecia Cantena D’la Pre’ di Predappio Alta terrà una degustazione della sua più nota creazione, la Piavina, ovvero la fusione in un unico impasto di due simboli del territorio romagnolo come piadina e Sangiovese. In caso di maltempo l’appuntamento avrà luogo presso l’Osteria del Vico (via G. Saffi, 7). Come in tutte le serate, le degustazioni di prodotti tipici sono a cura della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena, partner dell’iniziativa insieme ad AIS – Associazione Italiana Sommeliers Romagna e ad Enoarkè, distributore di alcune cantine eccellenti del Convito di Romagna come le protagoniste degli appuntamenti di Giro diVino: Drei Donà, Fattoria Zerbina, Poderi Morini e Tre Monti.

Questi tutti gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Caffetteria MEGA, Bar Della Posta, Bar Pasticceria Paccagnella, Boulevard Cafè, Caffè Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè In Centro, Caffè Porta S. Pietro, Canto 27, Centro Culturale San Francesco, Don Abbondio, Giardini Orselli, Il Borsino, Le Petit Arquebuse, Lemure Caffè, Muffaffè, Oltremodo, Osteria Del Vico, Osteria Enoteca Saloumè, Puerta del Sol, Ristorante Pizzeria La Sosta, Ristorante Pizzeria Passaparola, Simone Caffè, Tinto Cafè e Wine Bar Caffetteria Il Mattino. In tutti questi le quantità somministrate di vino rispettano rigorosamente i canoni AIS per un consumo responsabile.

Per essere sempre aggiornato sulle iniziative di Forlì nel Cuore vai su www.forlinelcuore.it

.

La rassegna dedicata alla cultura e al piacere del vino porta in street bar, enoteche e ristoranti del centro storico i prestigiosi Brut, Rosè e Saten di Berlucchi Cuvée Storica ‘61. Questa volta le degustazioni si abbinano al formaggio di fossa.

Torna per un nuovo appuntamento Giro diVino, l’iniziativa di Forlì nel Cuore che ogni mercoledì di maggio vuole creare un diverso
percorso all’insegna del gusto tra gli esercizi pubblici aderenti (street bar, ristoranti ed enoteche) del centro storico.

Mercoledì 16 maggio, il viaggio a tema nei sapori e nella cultura del vino uscirà dal territorio romagnolo per una piacevole incursione in Franciacorta. Protagonisti delle degustazioni saranno infatti i Berlucchi della Cuvée Storica ’61: Brut, Rosè e Saten. In questa terza serata Giro diVino fornisce quindi un’occasione eccezionale per assaporare tre vini prestigiosi, sempre a soli 10 euro: resta infatti invariato il costo del kit comprendente il ticket valido per tre assaggi, insieme a calice, tasca porta bicchiere e alla Nuova Edizione della guida con mappa della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena.

Il kit è acquistabile a partire dalle ore 18 presso i 26 esercizi pubblici di Forlì nel Cuore aderenti all’iniziativa, nei quali si potranno effettuare le tre consumazioni dando vita a una degustazione itinerante attraverso le vie del centro storico, per il quale i forlivesi sono invitati a spostarsi in bicicletta, a piedi, o con i mezzi pubblici.

A raccontare qualcosa in più sui vini protagonisti della serata sarà Giorgio Amadei, vice Presidente AIS Romagna, alle ore 19,30 nella
deliziosa cornice del giardinetto interno del Caffè Dei Corsi (Via delle Torri). A quel punto si potrà poi proseguire da Simone Caffè,
sempre in Via delle Torri, o fare una puntata nelle recenti new entry: lo storico Bar Paccagnella e Il Borsino, elegante Bistrot proprio di
fronte. Un altro percorso possibile è quello che da Corso Garibaldi porta, passando per Caffè In Centro, Le Petit Arquebuse e Oltremodo,
al Centro Culturale San Francesco per arrivare infine in Piazza Guido da Montefeltro a Canto 27 e Don Abbondio. Qui alle ore 21 è in
programma un interessante workshop a cura di Simone Zoli, già collaboratore della guida Slow Wine e membro della condotta Slow Food
di Forlì, che metterà a confronto vini biologici e biodinamici.

Il vino non sarà però l’unico protagonista della serata: infatti, in tutti locali aderenti, le degustazioni (con quantità somministrate che
rispettano rigorosamente i canoni AIS per un consumo responsabile) potranno essere accompagnate da assaggi di Formaggio di Fossa Dop a cura delle aziende agricole della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena, partner dell’iniziativa insieme ad AIS –
Associazione Italiana Sommeliers Romagna e ad Enoarkè, distributore di alcune cantine eccellenti del Convito di Romagna come Drei Donà, Fattoria Zerbina, Poderi Morini e Tre Monti, protagoniste di tutti gli altri appuntamenti di Giro diVino.

Questi tutti gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Caffetteria MEGA, Bar Della Posta, Bar Pasticceria Paccagnella, Boulevard Cafè, Caffè Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè In Centro, Caffè Porta S. Pietro, Canto 27, Centro Culturale San Francesco, Don Abbondio,
Giardini Orselli, Il Borsino, Le Petit Arquebuse, Lemure Caffè, Muffaffè, Oltremodo, Osteria Del Vico, Osteria Enoteca Saloumè, Puerta del Sol, Ristorante Pizzeria La Sosta, Ristorante Pizzeria Passaparola, Simone Caffè, Tinto Cafè e Wine Bar Caffetteria Il Mattino.

Per essere sempre aggiornato sulle iniziative di Forlì nel Cuore vai su http://www.forlinelcuore.it

MERCOLEDì 9 DALLE 18 ALLE 23, CON GIRO DIVINO I RIFLETTORI SI ACCENDONO SUI VITIGNI INTERNAZIONALI A BACCA BIANCA.

Anche domani sera si degusta vino di qualità accompagnato da assaggi proposti da enoteche, ristoranti e pubblici esercizi e gli abbinamenti di piadina, frutta, olio e formaggi… Rigorosamente senza eccessi.

Forlì 8 maggio 2012 – Nuova tappa settimanale del Giro diVino, il percorso dedicato all’enologia di qualità che coinvolge per il secondo anno gli esercizi pubblici, enoteche, ristoranti del centro di Forlì nel Cuore. Dalle ore 18 del mercoledì si può acquistare presso gli esercizi aderenti il ticket a 10 euro e si ricevono un calice, una comoda tasca porta bicchiere e la Nuova Edizione della guida con mappa della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena. Biglietto alla mano, si può scegliere in quale dei 26 esercizi pubblici fare tappa per un assaggio di vino. Il biglietto vale per tre consumazioni che si possono effettuare tutte nello stesso locale oppure in tre differenti, ristoranti compresi.

Come sempre, ogni settimana la proposta è tematizzata e per domani, mercoledì 9 maggio l’offerta dei locali (tutte rigorosamente secondo le quantità AIS, per un consumo responsabile) è dedicata ai vitigni internazionali a bacca bianca: sarà l’occasione per assaggiare i classici del bicchiere: Tornese di Drei Donà, il Ciardo ed il Salcerella di Tre Monti.

Invariato il prezzo del biglietto, quest’anno però non solo il vino è protagonista a Giro diVino: infatti per allargare l’iniziativa alla conoscenza della produzione di qualità della Romagna, le degustazioni sono accompagnate da assaggi di formaggi, olio, miele e piadina a cura delle aziende agricole della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena.

Insieme al bicchiere, quindi, ogni locale proporrà anche alcuni assaggi per completare l’aperitivo oppure accompagnerà menù interi per una cena in compagnia, suggerendo in questo modo abbinamenti e ricette da proporre per valorizzare cibo e vino. L’itinerario tra i locali riserverà senza dubbio gradite sorprese!

Non solo vendita e degustazione, e questa settimana, per il momento di approfondimento sui prodotti tipici della Romagna, spazio all’olio extra vergine di oliva. Alle 19 da Tinto Cafè in piazza del Carmine, appuntamento con Gianluca Tumidei, Presidente della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e titolare della Tenuta Pennita che curerà una degustazione di oli romagnoli.

Le cantine che propongono i loro vini sono quelle di Enoarkè, distributore di alcune cantine eccellenti del Convito di Romagna (circuito di aziende del territorio votate alla valorizzazione del Romagna Sangiovese), cioè Drei Donà, Fattoria Zerbina, Poderi Morini, Tre Monti, a cui si aggiunge il Franciacorta Berlucchi Storica ’61 (serata eccezionale prevista per mercoledì 16 maggio con brut rosèe e saten). Per le lezioni e degustazioni guidate, ci si avvale della collaborazione con AIS Romagna.

L’iniziativa si accompagna, come sempre, ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri. Per questo le degustazioni sono previste in quantità consentite, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori. Inoltre, in quelle serate verrà proposta la fruizione delle vie del centro e si inviteranno i forlivesi a spostarsi in bicicletta, a piedi, o con i mezzi pubblici.

Mercoledì alle 19 presso il Porta San Pietro performance live Follia comunicativa, con Vince Vallicelli e, Special Guest, Pier Foschi, già batterista di Lorenzo Jovanotti. Tutti da scoprire gli altri appuntamenti “fuori giro” nei locali del centro storico. Nelle vicinanze segnaliamo questa settimana la enoteca Barbera e Champagne (Corso Mazzini 154) di recente apertura.

Questi gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Caffetteria MEGA, Bar Della Posta, Bar Pasticceria Paccagnella, Boulevard Cafè, Caffe Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè In Centro, Caffè Porta S. Pietro, Canto 27, Centro Culturale San Francesco, Don Abbondio, Giardini Orselli, Il Borsino, Le Petit Arquebuse, Lemure Caffè, Muffaffè, Oltremodo, Osteria Del Vico, Osteria Enoteca Saloumè, Puerta del Sol, Ristorante Pizzeria La Sosta, Ristorante Pizzeria Passaparola, Simone Caffè, Tinto Cafè e Wine Bar Caffetteria Il Mattino.

Per conoscere l’elenco dei pub, ristoranti in cui effettuare gli assaggi, vai su www.forlinelcuore.it

I mercoledì di maggio dalle 18.00 alle 23.00 alla scoperta del vino di qualità
 
Si comincia mercoledì 2 maggio con un itinerario tematico, per poi proseguire ogni settimana con selezioni delle migliori qualità tra la produzione delle cantine nostrane del Convito di Romagna. E, insieme ai calici presso enoteche, ristoranti e pubblici esercizi, ci sono abbinamenti di piadina, frutta e formaggi, rigorosamente senza eccessi.
Un’offerta straordinaria riservata a chi sceglie il cuore della propria città.
 
Forlì 30 aprile 2012 – Torna anche quest’anno, con una seconda edizione ancora più ricca ed all’insegna dell’eccellenza dei vini di Romagna più esclusivi, Giro diVino, il percorso dedicato all’enologia di qualità che coinvolge per il secondo anno gli esercizi pubblici, enoteche, ristoranti del centro di Forlì nel Cuore. A partire dalle 18 del mercoledì si può acquistare presso gli esercizi aderenti il ticket a 10 euro con il quale si ricevono un calice, una comoda tasca porta bicchiere, la Nuova Edizione della Guida (con mappa) della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena e tre buoni per altrettante degustazioni. Biglietto alla mano, comincia l’itinerario e si può scegliere in quale degli oltre 25 esercizi e locali pubblici fare tappa per un assaggio di vino. Il biglietto permette di effettuare tre consumazioni che si possono compiere tutte nello stesso locale oppure in tre differenti, ristoranti compresi.
 
Ogni settimana la proposta è tematizzata e l’avvio, il 2 maggio è affidato al Romagna Sangiovese: nuove sottozone e zone di eccellenza. Questi i vini da assaggiare, Romagna Sangiovese Superiore, Predappio: Notturno di Drei Donà Tenuta la Palazza; Romagna Sangiovese Superiore, Petrignone: Campo di Mezzo di TreMonti; Romagna Sangiovese Superiore, Brisighella: Ceregio di Fattoria Zerbina, ciascuno dei quali vanta nel proprio profilo prestigiosi riconoscimenti di settore. Oltre a queste specialità, nei locali si potranno poi assaggiare altri vini e proposte della produzione nostrana sempre inerenti al tema della serata.

 A seguire ci saranno i Vitigni internazionali a bacca bianca (Mercoledì 9 maggio), Le bollicine di Berlucchi Franciacorta Cuvèe Storica 61 (il 16 maggio), i Vini a bacca bianca e rossa da vitigni autoctoni romagnoli (il 23 maggio), per poi concludere, il 30 maggio con le Bolle Romagnole da vitigni autoctoni e il primo metodo classico romagnolo.
 
Invariato il prezzo del biglietto, quest’anno però non solo il vino è protagonista a Giro diVino: infatti per allargare l’iniziativa alla conoscenza della produzione di qualità della Romagna, le degustazioni sono accompagnate da assaggi di formaggi, olio, miele e piadina a cura delle aziende agricole della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena,
Insieme al bicchiere, quindi, ogni locale proporrà anche alcuni assaggi per completare l’aperitivo oppure accompagnerà menù interi per una cena in compagnia, suggerendo in questo modo abbinamenti e ricette da proporre per valorizzare cibo e vino. Sarà divertente scoprire cosa offre ciascuno!
 
Non solo vendita e degustazione, ma ogni settimana è previsto anche un momento di approfondimento sui vini di Romagna, per conoscerne le tecniche di coltivazione, le peculiarità per avvicinarsi da conoscitori al mondo del vino. Mercoledì 2 maggio alle ore 19 presso il Boulevard Caffè ci sarà Giorgio Amadei, vice Presidente AIS Romagna, parlerà di Romagna Sangiovese, delle nuove sottozone e delle zone di eccellenza, anche alla luce delle nuove direttive comunitarie in tema di produzione tipica e di enologia.

E, a spasso per il centro si potranno trovare spettacoli proposti dai singoli locali, momenti di intrattenimento ed anche speciali menù composti per accompagnare la degustazione, secondo la libera iniziativa dei ristoratori di Forlì nel Cuore.
 
Le cantine che propongono i loro vini sono quelle di Enoarkè, distributore di alcune cantine eccellenti del Convito di Romagna (circuito di aziende del territorio votate alla valorizzazione del Romagna Sangiovese), cioè Drei Donà, Fattoria Zerbina, Poderi Morini, Tre Monti, a cui si aggiunge il Franciacorta Berlucchi Storica ’61. Per le lezioni e degustazioni guidate, confermata la collaborazione di AIS Romagna.
 
Giro diVino si accompagna, come sempre, ad una campagna di sensibilizzazione sul consumo responsabile di alcool e sulle buone abitudini per evitare inutili rischi e pericoli per sé e per gli altri. Per questo le degustazioni sono previste in quantità consentite, in modo tale da garantire, al termine della serata, la sobrietà degli avventori. Inoltre, in quelle serate verrà proposta la fruizione delle vie del centro e si inviteranno i forlivesi a spostarsi in bicicletta, a piedi, o con i mezzi pubblici.
 
 
Questi gli esercizi aderenti all’iniziativa: Abbey, Bar Caffetteria MEGA, Bar Della Posta, Bar Pasticceria Paccagnella, Boulevard Cafè, Caffe Ceccarelli, Caffè Dei Corsi, Caffè In Centro, Caffè Porta S. Pietro, Canto 27, Centro Culturale San Francesco, Don Abbondio, Giardini Orselli, Il Borsino, Le Petit Arquebuse, Lemure Caffè, Muffaffè, Oltremodo, Osteria Del Vico, Osteria Enoteca Saloumè, Puerta del Sol, Ristorante Pizzeria La Sosta, Ristorante Pizzeria Passaparola, Simone Caffè, Tinto Cafè e Wine Bar Caffetteria Il Mattino.
 
Per conoscere l’elenco dei pub, ristoranti in cui effettuare gli assaggi, vai su
www.forlinelcuore.it

Tag:,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG