Carta Giovani: il Comune di Forlì invita commercianti, artigiani e associazioni ad aderire al progetto

Obiettivo della card è offrire vantaggi economici ed opportunità formative alle ragazze e ai ragazzi tra i 14 e i 29 anni. L’Assessore Valentina Ravaioli: “[Per offrire il maggior numero possibile di opportunità alle ragazze e ai ragazzi che vivono nella nostra città, rivolgo un invito a tutte le forze del territorio affinché, insieme con le istituzioni, si dia un segnale forte ai giovani ...]”.

CARTA GIOVANI: IL COMUNE DI FORLI’ INVITA COMMERCIANTI, ARTIGIANI E ASSOCIAZIONI AD ADERIRE AL PROGETTO

Obiettivo della card è offrire vantaggi economici ed opportunità formative alle ragazze e ai ragazzi tra i 14 e i 29 anni. L’Assessore Valentina Ravaioli: “Un segnale forte ai giovani per sostenerne protagonismo e cittadinanza attiva”.

Nell’ambito delle Politiche Giovanili, il Comune di Forlì, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, ha deciso di avviare la sperimentazione di “Carta Giovani”, progetto rivolto ai giovani dai 14 ai 29 anni, che risiedono, studiano e lavorano nel territorio, al fine di offrire ai ragazzi nuove opportunità e per valorizzarne il ruolo nella vita cittadina.

Il progetto “Carta Giovani” è strutturato in due parti. La prima, di tipo economico, offre sconti ed agevolazioni  presso svariati esercizi commerciali, artigianali, servizi pubblici e privati. La seconda, è legata a un percorso di cittadinanza attiva e solidale che i ragazzi potranno svolgere, in rete con associazioni ed enti, e per il quale riceveranno un ulteriore “premio” di valore formativo o culturale (viaggi, abbonamenti, nuove tecnologie…). Questo progetto, per la prima volta in fase di sperimentazione a Forlì, rappresenta un riconoscimento significativo ai giovani e coinvolgerà un numero cospicuo di ragazzi partendo da un potenziale di circa 20.000 unità fra residenti e studenti fuori sede.

Per la buona riuscita del progetto è fondamentale l’adesione delle realtà economiche, culturali, sportive e del volontariato. Da qui l’appello dell’Assessore alle Politiche Giovanili Valentina Ravaioli: “Per offrire il maggior numero possibile di opportunità alle ragazze e ai ragazzi che vivono nella nostra città, rivolgo un invito a tutte le forze del territorio affinché, insieme con le istituzioni, si dia un segnale forte ai giovani, che, più che mai in momento come questo, meritano attenzione e fiducia. Lo scopo di Carta Giovani è quello di essere una Card diversa dalle altre proprio perché, oltre ai vantaggi ed alle agevolazioni commerciali, essa prevede come obiettivo prioritario quello di dare protagonismo ai giovani e sostenere le esperienze di cittadinanza attiva tra le nuove generazioni”.

In questa fase, l’invito del Comune è rivolto al mondo del commercio, dell’imprenditoria, dell’artigianato della nostra città a partecipare all’iniziativa, offrendo sconti e facilitazioni sulla vendita dei propri prodotti nei diversi settori merceologici e dei servizi alla persona ( alimentare, ristorazione, librerie, abbigliamento, calzature, tecnologia, articoli sportivi, ottica, parrucchieri, palestre, ecc..), a partire da una soglia minima di sconto, definita a livello regionale, pari al 10%.

Agli esercizi e servizi aderenti, sarà garantita visibilità attraverso pubblicazione della loro identità su migliaia di opuscoli informativi, vari materiali promozionali, siti web del Comune e di altri partner. Va precisato, inoltre, che l’adesione non comporta alcun costo per gli esercizi commerciali e che lo sconto praticato non è cumulabile con altre promozioni e periodo saldi.

Attualmente sono circa 200 le realtà che hanno aderito a Carta Giovani e, dopo quest’ultima chiamata alla partecipazione, il Comune di Forlì comunicherà i tempi, le modalità e i luoghi relativi alla distribuzione della Carta.

Allo stesso modo, sul fronte dei percorsi di cittadinanza attiva, viene rivolto l’invito a tutte quelle realtà associative di volontariato e a quegli enti pubblici che possono offrire ai ragazzi occasioni di crescita e formazione importanti, attraverso lo svolgimento di attività di pubblica utilità, di solidarietà e di servizio alla comunità, a partire dai progetti proposti dalle realtà stesse, in seguito valutati da apposita commissione comunale, o accogliendo le proposte progettuali che gli stessi ragazzi potranno presentare.

Le schede di adesione, per gli esercizi commerciali e per le Associazioni di volontariato, enti e società sportive sono scaricabili dal sito del Comune di Forlì (www.giovaniaforli.comune.forli.fc.it oppure www.informagiovani.comune.forli.fc.it) e, in seguito alla firma del titolare o legale rappresentante, dovranno essere spedite per posta, per fax o consegnate a mano presso: Comune di Forlì – Unità Politiche giovanili – “Fabbrica delle Candele”, Piazzetta Corbizzi n.9 (tel. 0543.712112 o 0543.712833 fax 0543.712832).

16.10.2012
Foglio Notizie n. 586

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG