Autovelox e armi da fuoco

“La notte scorsa, l’autovelox di Durazzanino è stato preso a fucilate e fortemente danneggiato. Si tratta di un evento assai grave, perché – come tutti sanno – la macchina era spenta da mesi e, soprattutto, perché c’è stato qualcuno che, per tentare di distruggerla, ha compiuto un buona manciata di reati penali. …” Intervento del Sindaco di Forlì Roberto Balzani

AUTOVELOX E ARMI DA FUOCO
Intervento del Sindaco di Forlì Roberto Balzani

“La notte scorsa, l’autovelox di Durazzanino è stato preso a fucilate e fortemente danneggiato. Si tratta di un evento assai grave, perché – come tutti sanno – la macchina era spenta da mesi e, soprattutto, perché c’è stato qualcuno che, per tentare di distruggerla, ha compiuto un buona manciata di reati penali.

E’ chiaro che, in virtù della campagna promossa da più parti contro gli autovelox, quell’oggetto era divenuto un simbolo: non più una “fabbrica di multe” (essendo stata disattivata), ma l’espressione di un controllo ritenuto intollerabile: quello sulla velocità, quello per la sicurezza. Eppure, le cronache quotidiane degli incidenti dovrebbero indurre un comportamento diverso.

Tant’è: le campagne fondate sull’odio inducono alla violenza, come testimonia il caso tragico dell’agente di PM massacrato da un Suv a Milano. Anche quella di Durazzanino è violenza. Contro le cose di tutti, non contro le persone. Ma trattasi di violenza. Ragion per cui, suggerisco, sarebbe meglio abbassare i toni e mettersi, se possibile, dalla parte degli educatori di civismo”.

Roberto Balzani
Sindaco di Forlì

23.01.2012
Foglio Notizie n. 029

Tag:, , ,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG