Area vasta e Azienda unica: la posizione della conferenza socio-sanitaria di Forlì

La CSST di Forlì ribadisce quindi la propria disponibilità a impegnarsi in tutte le azioni volte all’integrazione fra i territori romagnoli che abbiano un contenuto concreto, empirico, verificabile, con obiettivi chiari e metodi altrettanto chiari.

AREA VASTA E AZIENDA UNICA: LA POSIZIONE DELLA CONFERENZA SOCIO-SANITARIA DI FORLI’

La Conferenza Sociale e Sanitaria Territoriale di Forlì, riunitasi il 27 giugno 2012, dopo aver preso atto degli interventi, per lo più apparsi sulla stampa, relativi alla questione dell’Area Vasta Romagna – Azienda unica romagnola, rileva, da un lato, la piena disponibilità alla discussione e all’integrazione, peraltro già testimoniata dalla fattiva cooperazione con l’Ausl di Cesena, osservando dall’altro, come il terreno dell’Area Vasta Romagna – anche alla luce delle prossime trasformazioni istituzionali degli enti locali intermedi -, sia preliminarmente di natura prettamente politica.

La CSST di Forlì insiste sulla necessità di distinguere i campi d’azione, onde non creare confusione e non lasciare irrisolto un nodo tanto decisivo per il territorio: vi è anzitutto un percorso da indicare, che riguarda – per ciò che concerne il settore socio-sanitario – la collaborazione fra CSST e, più in generale, la definizione di una road map tesa a sostituire alla sterile negoziazione inter-municipale una nuova modalità di relazione, che assuma la Romagna come “oggetto di governo” unitario da parte di tutti gli attori.

E vi è, poi, il processo di riorganizzazione funzionale delle Aziende, già impostato dalla Regione Emilia Romagna e al quale – come struttura forlivese – aderiamo pienamente, il cui potenziamento non può che andare di pari passo con l’integrazione politico-istituzionale dal basso. Diversamente, si creerebbe una sfasatura fra tempi e luoghi della condivisione e della decisione, che farebbe naufragare in breve l’auspicata Area Vasta Romagna nella quale, a parole, tanti dicono di riconoscersi.

La CSST di Forlì ribadisce quindi la propria disponibilità a impegnarsi in tutte le azioni volte all’integrazione fra i territori romagnoli che abbiano un contenuto concreto, empirico, verificabile, con obiettivi chiari e metodi altrettanto chiari.

27.06.2012
Foglio Notizie n. 396

Tag:,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG