Tavolo della Cultura: dialogo e cooperazione al servizio della Città

In gennaio 2011 si rende necessario individuare la composizione dell’organismo nei suoi nuovi componenti, che devono essere eletti da un numero quanto più possibile alto di associazioni al fine di garantire la massima rappresentatività.

TAVOLO DELLA CULTURA: DIALOGO E COOPERAZIONE AL SERVIZIO DELLA CITTÀ

Candidature presentabili fino al 19 gennaio

Intervento dell’Assessore alla Cultura Patrick Leech
 
Il Tavolo della Cultura, costituito nel 2007, è stato un esperimento che ha portato, per la prima volta, il mondo dell’associazionismo culturale e le istituzioni cittadine a confrontarsi sui grandi temi culturali della città. Il Tavolo è stato confermato dalla presente Amministrazione pur con ritocchi alla sua struttura e alcune opportune precisazioni riguardo le sue funzioni. I membri del Tavolo sono stati ridotti da 38 a 21, per avere un organismo più snello e più flessibile come strumento di consultazione. 

Per quanto riguarda le finalità:
- è stata ribadita la funzione del Tavolo come luogo di consultazione e dialogo continuativo sulle questioni principali di politica culturale della città;
- è stata delineata come una funzione cruciale del Tavolo, da consolidarsi ulteriormente nella versione riformata, quella di fungere sempre più come strumento di aggregazione delle realtà culturali della città in modo che queste possono agire sempre di più in sinergia, confrontando e coordinando le loro autonome attività.
 
In gennaio 2011 si rende necessario individuare la composizione dell’organismo nei suoi nuovi componenti, che devono essere eletti da un numero quanto più possibile alto di associazioni al fine di garantire la massima rappresentatività.
 
Nel corso di una prima assemblea, tenutasi il 16 dicembre 2010, sono state presentate le nuove modalità di elezione del Tavolo. A causa delle avverse condizioni meteorologiche di quella serata la riunione ha visto una partecipazione piuttosto scarsa da parte delle Associazioni. Per favorire al massimo la partecipazione e tenendo conto del periodo di festività, si è ritenuto utile prorogare il termine per la presentazione delle candidature dal 12 al 19 gennaio 2011 per consentire la pubblicazione e l’invio dell’elenco dei candidati a tutti gli elettori nei dieci giorni successivi.
Per esercitare il diritto di partecipazione alle elezioni sarà sufficiente compilare e far pervenire alla Segreteria dell’Assessorato o agli Uffici del Servizio Cultura un modello di iscrizione nel Registro dell’Elettorato che potrà essere ritirato o scaricato dal sito unitamente al modello di candidatura o autocandidatura.
Le elezioni avranno luogo il 31 gennaio durante un’Assemblea Elettiva negli orari e con le modalità che verranno comunicate a tutti gli elettori.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLI’
11.01.2011
Foglio Notizie n. 4

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG