Rette nidi comunali: precisazione dell’Assessorato in merito ai dati emersi dall’indagine dell’osservatorio di “Cittadinanzattiva”

Improprio il confronto fra tipologie e sistemi tariffari diversi: Forlì non è tra i dieci capoluoghi con i servizi per i nidi d’infanzia più cari d’Italia.

RETTE NIDI COMUNALI: PRECISAZIONE DELL’ASSESSORATO IN MERITO AI DATI EMERSI DALL’INDAGINE DELL’OSSERVATORIO DI “CITTADINANZATTIVA”

Improprio il confronto fra tipologie e sistemi tariffari diversi: Forlì non è tra i dieci capoluoghi con i servizi per i nidi d’infanzia più cari d’Italia.

A proposito dei dati riportati dalla stampa locale sulle rette dei nidi d’infanzia forlivesi, in merito all’indagine realizzata dall’Osservatorio Prezzi & Tariffe di Cittadinanzattiva, l’Assessorato alle politiche educative del Comune di Forlì ritiene necessarie alcune precisazioni.

Non corrisponde al vero il dato che colloca le rette dei nidi di Forlì fra le più care d’Italia. Tale dato emerge da un confronto fra tipologie e sistemi tariffari differenti e imparagonabili. La sola comparazione delle rette non valuta, peraltro, la qualità dei servizi, strettamente dipendente da standard normativi che variano sensibilmente da regione a regione.

Per non travisare la realtà dei fatti le rette vanno comparate con la durata del servizio erogato, con i servizi che ingloba e il sistema tariffario applicato per la determinazione delle rette. Per dovere di chiarezza, di completezza e di oggettività dell’informazione si riportano i dati ufficiali e riscontrabili (comunicati, peraltro, la scorsa settimana all’Istat) relativi ai nidi d’infanzia del Comune di Forlì per il corrente anno scolastico 2011/12 nel quale le rette sono in aumento rispetto ai precedenti anni presi in considerazione dalla ricerca.

Il sistema tariffario è fondato sulla completa personalizzazione della retta (ogni famiglia paga una retta determinata in base all’ISEE del nucleo familiare – da euro 7.500,00 a euro 35.000,00). Sono previste semi-esenzioni ed esenzioni per particolari casi. Le rette sono omnicomprensive (frequenza, pasto, fornitura di materiale didattico ed igienico-sanitario, ecc.). Con l’attribuzione delle rette personalizzate e l’applicazione delle previste semiensenzioni ed esenzioni nei nidi comunali si ha la seguente situazione:

Tariffe

Con il sistema tariffario del Comune di Forlì, il nucleo familiare tipo preso in considerazione dalla ricerca, nucleo con un ISEE di 19.900,00 euro, pagherebbe, per un servizio dalle 7,30 alle 15,15, una retta di  355,00 euro. E’, pertanto, evidente, che i nidi forlivesi si collocano nella media regionale anche se, a differenza degli altri Comuni della Regione e, quindi, d’Italia, nella nostra città si risponde, con il concorso dei privati convenzionati, al 100% della domanda dell’utenza.

28.10.2011
Foglio Notizie n.450

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG