Ordinanza contingibile ed urgente a salvaguardia di alcuni minori affetti da favismo

A seguito dell’individuazione, nel territorio del Comune di Forlì, di alcuni minori in età scolare affetti da favismo, è risultato necessario imporre con ordinanza sindacale il divieto di coltivazione di fave e favino.

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE A SALVAGUARDIA DI ALCUNI MINORI AFFETTI DA FAVISMO

A seguito dell’individuazione, nel territorio del Comune di Forlì, di alcuni minori in età scolare affetti da favismo, è risultato necessario imporre con ordinanza sindacale il divieto di coltivazione di fave e favino nel raggio di 500 metri dalle abitazioni e dalle scuole frequentate dai giovani nel periodo da marzo a maggio per la fava e fino a giugno per il favino.

I siti interessati sono i seguenti: via Somalia, via Sapinia, via Silvio Pellico, via Bianco da Durazzo, via Sansovini, via Lambertelli, Corso Diaz, viale Italia, via del Camaldolino, via Villa Giselda. Le mappe con la delimitazione delle aree sono consultabili sul sito internet http://ambiente.comune.forli.fc.it/ . Il favismo è determinato da un’alterazione genetica che come effetto, nella variante mediterranea, può portare alla rottura dei globuli rossi e di conseguente crisi emolitica. I soggetti affetti da tale patologia non devono pertanto essere esposti all’ingestione di fave e favino e anche alla percezione dell’odore delle medesime o all’inalazione del loro polline durante il periodo dell’inflorescenza.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌhttp://ambiente.comune.forli.fc.it/
01.03.2011
Foglio Notizie. 57 / mpr

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG