Meno rifiuti e raccolta differenziata: sinergia di progetti nella ristorazione scolastica

Questo progetto, interesserà circa 400 bambini ed è stato messo a punto grazie alla sinergia che si è creata fra il Comune e l’impresa che gestisce in appalto il servizio di ristorazione scolastica (Fo.Rest) e l’impresa che gestisce la distribuzione ed il trasporto dei pasti (Formula Servizi).

MENO RIFIUTI E RACCOLTA DIFFERENZIATA: SINERGIA DI PROGETTI NELLA RISTORAZIONE SCOLASTICA
L’iniziativa è coordinata dagli assessorati alle Politiche educative e all’Ambiente

In occasione della riapertura delle scuole prenderà il via una nuova azione per diminuire la produzione dei rifiuti.

Il comparto della ristorazione scolastica – con oltre 700.000 pasti distribuiti annualmente nelle scuole dell’infanzia e primarie (elementari) del Comune di Forlì – rappresenta infatti un settore d’intervento particolarmente significativo sia per la quantità di utenti che accedono al servizio, sia per l’alto livello educativo di divulgazione delle buone pratiche rivolte a bambini, ragazzi e alle loro famiglie.

Attualmente tutte le mense delle scuole primarie consumano i pasti utilizzando piatti e bicchieri di materiale plastico “usa e getta”, tovaglioli di carta e, in alcune realtà sulla base di vecchi accordi, tovagliette di carta.

I rifiuti prodotti da tale organizzazione sono conferiti negli appositi sacchi neri per la spazzatura indifferenziata. Una prima novità sarà proposta, inizialmente in via sperimentale, nelle scuole Rivalti (Ronco) e Rivalta (Bussecchio) con l’utilizzo di stoviglie di ceramica al posto dei consueti piatti “usa e getta”.

Questo progetto, coordinato dagli assessorati alle Politiche educative e all’Ambiente, interesserà complessivamente circa 400 bambini ed è stato messo a punto grazie alla sinergia che si è creata fra il Comune, l’impresa che gestisce in appalto il servizio di ristorazione scolastica (Fo.Rest) e l’impresa che gestisce la distribuzione ed il trasporto dei pasti (Formula Servizi) che hanno partecipato attivamente acquistando rispettivamente le lavastoviglie per le scuole interessate e l’intera fornitura di piatti di ceramica.

Le stoviglie verranno lavate e il contenuto dei piatti differenziato attraverso il conferimento di rifiuto organico.

L’azione prevede anche altri punti innovativi. In tutte le scuole forlivesi saranno infatti eliminati totalmente i bicchieri a perdere e ad ogni alunno, ad inizio anno scolastico, verrà fornito un bicchiere lavabile a cura della famiglia.

E’ prevista inoltre, presso le scuole primarie che ancora ne fanno uso, l’eliminazione delle tovagliette di carta per apparecchiare la tavola e dei tovaglioli di carta, con richiesta alle famiglie di mettere nello zaino dei bambini un tovagliolo di stoffa che le stesse provvederanno a lavare.

Si ricorda infine che, come avviene già da tempo, agli alunni iscritti alla classe prima delle elementari verrà fornito un kit completo di posate in acciaio.

13.09.2011
Foglio Notizie n. 353

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG