Il Centro Storico come “Centro Commerciale Naturale”, progetto pilota del Comune finanziato dalla Regione

Per valorizzare il centro storico di Forlì come “centro commerciale naturale”, la Regione Emilia-Romagna ha finanziato per 200.000 euro un progetto pilota finalizzato a sperimentare sul territorio regionale le migliori esperienze europee.

IL CENTRO STORICO DI FORLI’ COME “CENTRO COMMERCIALE NATURALE”, PROGETTO PILOTA DEL COMUNE FINANZIATO DALLA REGIONE CON 200.000 EURO

Per valorizzare il centro storico di Forlì come “centro commerciale naturale”, la Regione Emilia-Romagna ha finanziato per 200.000 euro un progetto pilota, finalizzato a sperimentare sul territorio regionale le migliori esperienze europee, in aggiunta ai normali bandi per la concessione di contributi al settore del commercio previsti dalla legge regionale 41/1997.

L’assessora allo Sviluppo economico del Comune di Forlì, Maria Maltoni dichiara : “Il Comune di Forlì è molto soddisfatto per essere stato scelto per la realizzazione di questo progetto pilota, che contribuirà, unitamente al più ampio progetto per il centro storico in fase di attuazione, a rendere Forlì una città di impronta europea. Desidero perciò esprimere un ringraziamento particolare alla Provincia ed alla Regione, anche nelle persone dei consiglieri regionali del nostro territorio Casadei ed Alessandrini che hanno seguito con attenzione questo percorso, ma anche alle associazioni di categoria ed ai sindacati che hanno reso possibile il processo di concertazione che è alla base di questo lavoro unitario per la promozione del centro commerciale naturale. Sono certa che la struttura attuativa che abbiamo individuato, cioè ‘Forlì nel cuore’ saprà fare un salto di qualità per rispondere alle sfide che si pongono nel suo secondo anno di attività, in particolare con l’approvazione di questo importante progetto”.

A far preferire Forlì per l’assegnazione dei finanziamenti speciali del progetto pilota sono stati l’attività già sviluppata da ‘Forlì nel cuore’, che, ai fini della candidatura, ha indicato l’esistenza di una “regia unitaria” del centro storico cittadino già attiva e funzionante ed il “Patto territoriale per il consolidamento e lo sviluppo armonico del centro storico”, sottoscritto da Comune di Forlì, Sindacati, Associazioni di categoria e “Centro commerciale Punta di Ferro”. “Forlì nel cuore” è lo strumento attivato nel 2010 dal Comune di Forlì per promuovere gli eventi di animazione e la promo-commercializzazione. Promotori e soci della società cooperativa consortile sono il Comune di Forlì e le Associazioni di categoria del commercio, Confcommercio e Confesercenti, e dell’artigianato Cna e Confartigianato. Il Comune ha destinato a questa struttura 100.000 euro di sostegno per il primo anno (2010) e la stessa dotazione di base di 100.000 euro è prevista nel bilancio 2011 dell’ente.

Nel primo anno di attività, hanno aderito alla società 166 imprese del centro storico, così suddivise per settore di appartenenza: 70% commercio al dettaglio, 21% esercizi pubblici (bar e ristorazione), 5% servizi alla persona (attività di acconciatura, di panificazione, altre), 4% altre attività.

Il contributo regionale non sarà finalizzato ad investimenti in opere, ma finanzierà progetti specifici indirizzati alla progettazione integrata del centro storico visto come “centro commerciale naturale”.

Tra i possibili interventi il coordinamento degli orari degli esercizi, il layout comune, la promozione, gli eventi di richiamo, l’organizzazione della sosta, ma anche, ad esempio, l’innovazione dei servizi, il miglioramento delle vetrine, la gestione degli affitti dei locali vuoti ai fini del giusto mix di offerta commerciale.

In relazione anche alla modifica degli orari attuata dal Comune di Forlì nel 2011, la gestione degli orari di apertura “effettivi” di pubblici esercizi e negozi, con particolare riferimento ai periodi delle grandi mostre dei Musei San Domenico e alla programmazione di iniziative e attività promozionali in varie aree del centro cittadino sarà prioritaria.

Altri ambiti di intervento potranno riguardare le agevolazioni su mezzi pubblici e sosta e la definizione di accordi con le proprietà immobiliari per singole strade o aree, finalizzati al re-insediamento di attività commerciali, artigianali e di servizio. Sarà il soggetto titolare del progetto, cioè il Comune di Forlì, a stabilire le priorità da finanziare con il contributo una-tantum della Regione, attraverso il soggetto gestore.

Tag:,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG