Forlì e il progetto “Atrium”: dichiarazione dell’Assessore alla cultura Patrick Leech

Il progetto avrà la consulenza dell’Istituto Europeo per le Rotte Culturali, istituzione che dipende direttamente dal Consiglio d’Europa, e inizierà in primavera, con un kick-off meeting di tutti i partners proprio a Forlì.

FORLI’ E IL PROGETTO “ATRIUM”: DICHIARAZIONE DELL’ASSESSORE ALLA CULTURA PATRICK LEECH

“Nel dicembre 2010 è stato approvato un progetto europeo presentato dal Comune di Forlì in qualità di capofila, all’interno del programma South East Europe. Si tratta di una progetto articolato, volto a valorizzare l’architettura che ha caratterizzato Forlì negli anni ‘20 e ‘30, all’interno di un quadro più ampio, quello dell’eredità dell’architettura dei regimi totalitari nell’Europa del ’900. Il nome per intero del progetto, infatti, è “Architecture of Totalitarian Regimes of the XX° Century in Urban Management”, ossia “L’architettura di régimi totalitari del XX° secolo nella gestione dello spazio urbano”.

Il focus, per così dire intellettuale del progetto, è volgere lo sguardo di cittadini e turisti verso le tracce di regimi del passato oramai da tempo screditato, come il fascismo o il comunismo nei Balcani e nel sud est Europa, sia per valorizzare i loro aspetti prettamente architettonici, sia per aprire un dialogo fra il presente e un passato spesse volte scomodo. Si tratta quindi di un progetto pienamente culturale, nel senso che implica sia una valorizzazione dell’architettura che caratterizza le nostre città, sia un processo di riflessione storica sulle condizione della produzione di tale architettura.

L’asse di priorità, nel linguaggio dei progetti europei, è lo sviluppo di sinergie transnazionale per una crescita sostenibile; l’area di intervento è la promozione dell’utilizzo della cultura per lo sviluppo. Il progetto coinvolge 18 partner da 11 paesi diversi (Italia, Slovenia, Bulgaria, Ungheria, Slovakia, Romania, Grecia, Croazia, Serbia, Albani, Bosnia e Herzegovina). L’obiettivo è quello di produrre un dossier da presentare al Consiglio d’Europa per ottenere il riconoscimento di “Rotta culturale europea”. Il progetto avrà, infatti, la consulenza dell’Istituto Europeo per le Rotte Culturali, istituzione che dipende direttamente dal Consiglio d’Europa, e inizierà in primavera, con un kick-off meeting di tutti i partners proprio a Forlì.

Il finanziamento totale del progetto, che avrà una durata di 30 mesi, è di circa 2 milioni di euro, di cui circa 500.000 al Comune di Forlì e alla Provincia di Forlì-Cesena, partner del progetto. Il progetto affianca l’interesse di quest’Amministrazione per l’architettura razionalista, con la costituzione del Comitato dell’Architettura Razionalista del distretto, allo sguardo sul ’900 annunciato per le prossime mostre della Fondazione Cassa di Risparmi, portate avanti in collaborazione con il Comune.

Vale la pena soffermarsi sull’asse di priorità del programma South East Europe entro il quale il progetto è stato presentato “Lo sviluppo di sinergie transnazionale per la crescita sostenibile”, nonché l’area di intervento “Promozione e utilizzo di valori culturali per lo sviluppo.” Il linguaggio burocratico dei progetti europei non nasconde l’importanza in termini di investimento.

Inoltre spicca, come elemento nuovo per Forlì, la valorizzazione del tessuto urbano e la contestualizzazione di questo tessuto rispetto alla storia della città e rispetto ad altre realtà europee consimili. Va rimarcata che la possibilità di presentare e vincere un progetto del genere (il progetto è stato valutato 5° fra i 900 presentati) è anche il risultato di anni di lavoro di relazione fra Forlì i paesi dell’est Europa, in particolare i Balcani.

Si tratta di un investimento cospicuo fatto negli anni passati che ha dato frutti soprattutto nel campo del welfare, ma che potrà anche costituire la base, come in questo caso, di una serie di collaborazione anche in altri campi, come quello culturale ed economico”.

Patrick Leech
Assessore alla Cultura

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
16.02.2011
Foglio Notizie. 41

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG