Aeroporti romagnoli – L’Assessore regionale Peri: “Siamo alla vera integrazione Forlì – Rimini”


Entro il 15 aprile, infatti, la Regione vuole verificare tutti i documenti forniti dalle singole societa’ di gestione per la creazione di un”unico” soggetto giuridico aeroportuale.

Sulla situazione dell’aeroporto “Luigi Ridolfi” di Forlì, riportiamo la notizia diffusa dall’agenzia giornalistica DIRE in data 28 febbraio 2011 relativamente all’integrazione degli scali romagnoli.

REGIONE: ENTRO 15 APRILE ITER VERSO UNICO SOGGETTO GIURIDICO
Avanti con la piu’ stretta collaborazione possibile tra gli aeroporti della Romagna, esclama oggi la Regione Emilia Romagna. Se (per ora) la parola fusione non viene pronunciata esplicitamente, dopo l’annuncio del progetto di legge regionale per una holding aeroportuale, una settimana fa, viale Aldo Moro informa oggi di un ulteriore passo in avanti.

Entro il 15 aprile, infatti, la Regione vuole verificare tutti i documenti forniti dalle singole societa’ di gestione per la creazione di un”unico” soggetto giuridico aeroportuale.

“Siamo alla vera integrazione tra Forli’ e Rimini”, commenta l’assessore regionale alla Mobilita’ e Trasporti, Alfredo Peri. Sul tavolo arriva la sottoscrizione dopo “una serie di incontripositivi con i soci istituzionali”, precisa la Giunta regionale in una nota, di “un mandato formale” verso l’integrazione per i Consigli di amministrazione di Seaf e Aeradria da parte della Regione Emilia-Romagna, dei Comuni di Forli’ e Rimini, delle Province di Forli’-Cesena e Rimini.

“E’ un ulteriore, decisivo passo avanti – sottolinea Peri – che puo’ dare prospettive concrete al sistema regionale e alle potenzialita’ della Romagna”. Regione, Comuni e Province hanno dato mandato affinche’ i Consigli di amministrazione delle due societa’ di gestione Seaf-Forli’ e Aeradria-Rimini “operino, da subito e insieme, realizzando sinergie e sostanziali integrazioni gestionali”, scrive la Regione.

L’obiettivo e’ quello di “ottenere economie discala e contrattuali con i diversi fornitori e vettori aerei, come presupposto – prosegue la nota di viale Aldo Moro – per l’elaborazione di un nuovo piano industriale dell’unico soggetto giuridico che diventera’ titolare delle infrastrutture delle due societa’ e della relativa gestione unitaria”. I Consigli di amministrazione di Seaf e Aeradria dovranno inoltre predisporre, “nei tempi piu’ rapidi possibili”, tutte le attivita’ necessarie alla valutazione, “concriteri omogenei e condivisi”, delle due societa’ con l’obiettivodi “consentire la determinazione delle quote di partecipazione e la costituzione di un unico soggetto giuridico”, prosegue laRegione.

I Consigli di amministrazione di Seaf e Aeradria vengono quindi “incaricati di attivare i rispettivi consulenti affinche’ predispongano le analisi e gli studi necessari: tutta la documentazione elaborata sara’ sottoposta a verifica e analisi entro- scandisce la Giunta regionale- il 15 aprile”.

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG