Designazione di componenti dei Consigli di Amministrazione in Società Partecipate

Domande vanno presentate entro le ore 14,00 del giorno 11 aprile 2011

DESIGNAZIONE DI COMPONENTI DEI CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE IN SOCIETA’ PARTECIPATE

Le domande vanno presentate entro le ore 14,00 del giorno 11 aprile 2011
 
In previsione del rinnovo, nell’anno 2011, dei Consigli di Amministrazione in carica di alcune Società partecipate del Comune di Forlì, il Sindaco deve provvedere, sulla base degli indirizzi stabiliti dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 125 del 14 settembre 2009, alla designazione di componenti di tali organi. Le partecipate sono: Forlifarma S.P.A., Forlì Città Solare S.R.L., S.E.A.F. S.P.A., I.S.A.E.R.S. Soc.Cons. A R.L., Toro Soc.Cons. A R.L., Agess Soc.Cons. A R.L., Società per l’affitto Soc.Cons. a r.l.
 
Gli interessati potranno fare pervenire proposte di candidatura, specificando per quali Società, secondo le modalità di seguito indicate.

1) Requisiti di ordine generale

I candidati alla nomina non dovranno trovarsi in nessuna delle condizioni che la legge qualifica come ostative all’accesso alle cariche amministrative. I candidati, pertanto, non dovranno trovarsi in nessuna delle condizioni previste dall’art. 6 dell’ “Atto di indirizzo per la no-mina e designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende, Istituzioni, Fondazioni e Società”, di cui alla citata deliberazione consiliare n. 125/2009, e precisamente:
a) chi si trovi in stato di conflitto di interessi rispetto all’ente, azienda o istituzione nel quale rappresenta il Comune. Il conflitto di interesse si estende ai parenti fino al secon-do grado.
b) chi sia stato dichiarato fallito;
c) chi si trovi in rapporto di impiego, consulenza o incarico con l’ente, l’azienda, l’istituzione presso cui dovrebbe essere nominato;
d) chi abbia liti pendenti con il Comune di Forlì, ovvero con la società presso cui dovrebbe essere nominato;
e) chi si trovi in una delle condizioni previste dal Titolo III, Capo II, D.Lgs. 267/2000, ed in particolare chi ricopre la carica di componente della Giunta e del Consiglio dei soci che hanno almeno il 20% di partecipazione nella società;
f) i dipendenti, consulenti o incaricati del Comune di Forlì che operino in settori con compiti di controllo o indirizzo sulla attività dello specifico ente;
g) di norma, salvo situazioni eccezionali da esplicitarsi nel provvedimento di nomina, nei seguenti casi: i) chi sia stato nominato consecutivamente 2 (due) volte nello stesso ente; ii) chi sia già nominato in un altro organismo partecipato;
h) chi sia stato oggetto di revoca della nomina o designazione del Comune per motivate ragioni comportamentali.

2) Requisiti culturali e professionali

Le nomine saranno effettuate dal Sindaco sulla base delle competenze specifiche nei settori di attività dell’ente oggetto della nomina e di valide e comprovate competenze amministrative o professionali.
Saranno, conseguentemente, valutati in particolare:
a) i titoli di studio che abbiano attinenza con l’area di attività dell’organismo cui la nomina si riferisce. Saranno, altresì, valutati i titoli abilitanti all’esercizio della libera professione che siano in connessione con il mandato che si intende conferire, ovvero i titoli di specializzazione o indicanti particolare esperienza nell’ambito delle materia o campi di attività correlati con la carica;
b) il possesso di ulteriori titoli di carattere vario, attinenti al tipo di incarico o di mandato che si deve conferire. In particolare per tale incarico sarà valutata positivamente una competenza nel campo di attività dell’organismo cui la nomina si riferisce;
c) le esperienze positive in campo imprenditoriale o della direzione organizzativa di società od enti.

3) Candidature

Ogni candidatura, con la specificazione a quale società si riferisce (potrà essere indicata anche più di una società e la domanda dovrà essere unica), dovrà contenere:
- dati anagrafici completi e residenza;
- titoli di studio;
- curriculum professionale, corredato da eventuale documentazione pertinente allo specifico incarico;
- elenco delle cariche pubbliche ricoperte e delle cariche in altri organismi societarie o aziende;
- dichiarazione di non trovarsi in nessuna delle condizioni previste dall’art. 6 dell’ ”Atto di indirizzo per la nomina e designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende, Istituzioni, Fondazioni e Società.
Il trattamento dei dati è autorizzato ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, nella misura strettamente necessaria ad assicurare il rispetto del principio di pubblicità dell’attività istituzionale.

4) Compensi

I componenti dei Consigli di Amministrazione percepiscono un compenso annuo, determinato per ogni società all’atto della nomina.

5) Durata della carica:

Tre anni.

6) Termine e modalità di presentazione delle candidature

Le domande dovranno essere redatte in carta semplice, consegnate a mano o inviate per posta all’indirizzo “Comune di Forlì – Unità Controllo Direzionale – Piazza A. Saffi n. 8 – Forlì” o spedite al seguente indirizzo e-mail: organismipartecipati@comune.forli.fc.it. Le domande dovranno pervenire entro il termine perentorio delle ore 14,00 del giorno 11 aprile 2011.
 
Nessuna domanda verrà accettata scaduto il termine fissato. La candidature pervenute non vincolano la scelta del Sindaco, che rimane fiduciaria e che può prescindere dalle domande presentate.

31.03.2011
Foglio Notizie n. 102

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG