28 maggio | Coltiviamo la Legalità – Forlì in campo contro le mafie – Guarda la galleria fotografica di tutti gli eventi

Sabato 28 maggio. Alle ore 10, il Salone comunale ospiterà un incontro pubblico con Antonio Ingroia, procuratore aggiunto alla Procura Antimafia di Palermo. In serata, alle ore 22, concerto in piazza Saffi con i “Modena City Ramblers”.

COLTIVIAMO LA LEGALITA’: SABATO 28 MAGGIO, A FORLI’, INCONTRO PUBBLICO CON ANTONIO INGROIA E CONCERTO DEI “MODENA CITY RAMBLERS”

Sabato 28 maggio è in calendario l’appuntamento conclusivo del progetto “Coltiviamo la Legalità – Maggio 2011”, programma di manifestazioni promosso da Comune di Forlì e Regione Emilia Romagna in collaborazione con il Polo scientifico-didattico dell’Università e le associazioni “Il pane e le Rose” e “Libera”.

Alle ore 10.00, il Salone comunale ospiterà un incontro pubblico con Antonio Ingroia, procuratore aggiunto alla Procura Antimafia di Palermo. In serata, alle ore 22, concerto in piazza Saffi con i “Modena City Ramblers”.

Dal mattino saranno allestiti in piazza Saffi stand con materiali informativi di Associazioni attive nel sostegno alla legalità. “Si tratta della giornata conclusiva di questa seconda edizione – afferma l’Assessore alla politiche giovanili Valentina Ravaioli -, un appuntamento importante che permetterà alla cittadinanza, ed in particolare ai giovani che sono il motore del percorso, di incontrare un simbolo della quotidiana lotta alla mafia e alla criminalità organizzata come Antonio Ingroia.

Il concerto serale dei Modena City Ramblers sarà, invece, un bel momento di cultura e coesione sociale, aspetti fondamentali del concetto stesso di legalità”. Il progetto è organizzato dagli Assessorati alle Politiche giovanili, allo Sviluppo economico e alla Sicurezza e legalità del Comune di Forlì.

26.05.2011
Foglio Notizie n.189

“COLTIVIAMO LA LEGALITA’ “: MERCOLEDI’ 18 MAGGIO, A FORLI’, IN PROGRAMMA DUE INIZIATIVE NELL’AMBITO DELLA RASSEGNA DI PROMOZIONE DELLA LEGALITA’ E DI CONTRASTO AI FENOMENI MAFIOSI

Mercoledì 18 maggio, alle ore 15.30, presso la sala Randi del Comune di Forlì (ingresso via delle Torri n.13) è in programma la Tavola Rotonda “Istituzioni e promozione della legalità, iniziative di contrasto ai fenomeni mafiosi ed al riciclaggio”. Interverranno il Prefetto della Provincia di Forlì-Cesena Angelo Trovato, il consigliere regionale Tiziano Alessandrini, relatore della Legge Regionale “Per la promozione della legalità e della semplificazione nel settore edile e delle costruzioni a committenza pubblica e privata”, Antonio Mumolo relatore della Legge Regionale “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione al crimine organizzato e mafioso, nonchè per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile” e Monica Fantini rappresentante del tavolo “Una voce sola per l’economia”. Introduce e coordina Maria Maltoni, assessora allo Sviluppo Economico, Comune di Forlì.

La legge “Per la promozione della legalità e della semplificazione nel settore edile e delle costruzioni a committenza pubblica e privata” intende impedire le infiltrazioni mafiose e l’alterazione della concorrenza in edilizia. Tra le novità più rilevanti, l’obbligo di presentazione del certificato antimafia anche nel settore privato e l’istituzione di un albo volontario (la cosiddetta “White List”) grazie al quale le imprese che avranno determinati requisiti verranno premiate con punteggi da spendere negli appalti e con una semplificazione degli adempimenti. La legge per contrastare la criminalità organizzata, tra le novità prevede la possibilità per la Regione di costituirsi parte civile nei processi per mafia per essere a fianco delle vittime; introduce nuove norme per potenziare l’attività di contrasto alle ecomafie e alle infiltrazioni mafiose nel settore dell’ambiente e prevede un aumento delle azioni di diffusione della cultura della legalità. Obiettivo dell’incontro è quello di esaminare in che modo l’applicazione dei due provvedimenti inciderà sul piano locale.

Seguirà, a partire dalle ore 19.30, alla Fabbrica delle Candele di Piazzetta Corbizzi, un aperitivo realizzato dall’associazione “Il Pane e le Rose”, mentre alle ore 20.30 avrà inizio la proiezione del documentario, a cura di Sunset soc.coop, “Da queste parti. I rischi di infiltrazioni mafiose in Romagna”, una serie di interviste a magistrati, docenti universitari, giornalisti, oltre alle parole del Procuratore e del Questore, che cercherà di indagare e raccontare le dinamiche e la pericolosità, rispetto alla situazione romagnola, relative ai rischi di infiltrazione mafiosa. “Si tratta di un percorso interessante” afferma l’Assessore alle Politiche Giovanili, Valentina Ravaioli” perchè, senza voler creare allarmismi, ci spinge a riflettere su come un territorio ricco e caratterizzato da un’economia sana, quale quello romagnolo, possa essere appetibile per finalità illecite che devono essere combattute sul nascere,con azioni di contrasto mirate e con la diffusione di una solida cultura della legalità”. Al termine del documentario sono previsti gli interventi di Giovanni Mazzanti, professore di Economia e di Marisa Zani, coordinatrice di Libera Forlì-Cesena.

17.05.2011
Foglio Notizie n.172

COLTIVIAMO LA LEGALITA’: FORLI’ IN CAMPO CONTRO LE MAFIE


Dal 9 al 28 maggio tornano a Forlì le iniziative del progetto “Coltiviamo la Legalità – Maggio 2011”, programma di manifestazioni promosso da Comune di Forlì e Regione Emilia Romagna in collaborazione con il Polo scientifico-didattico dell’Università e le associazioni “Il pane e le Rose” e “Libera”.

“Si tratta del proseguimento dell’importante percorso avviato lo scorso anno – afferma l’Assessore alle Politiche giovanili Valentina Ravaioli -; un percorso finalizzato a diffondere il tema della legalità, a partire dalla riflessione su quei fenomeni criminosi che investono il mondo imprenditoriale, finanziario e sociale e che presentano, sempre di più, una dimensione transnazionale. Contro di essi è fondamentale sviluppare anche sul nostro territorio gli anticorpi di una cultura diffusa che chiami in causa la corresponsabilità degli uni verso gli altri, nel rispetto delle regole e dei principi costituzionali, ma anche della dignità e dei diritti individuali, sensibilizzando in particolare le giovani generazioni”.

Il cartellone propone numerosi eventi con momenti di riflessione, cultura e spettacolo.

Il programma parte lunedì 9 maggio, alle ore 21, alla Fabbrica delle Candele con il concerto teatrale per pianoforte, percussioni e voce recitante “Estuario. Da una terra al mare ad altra terra” con Denio Derni, Fabrizio Sirotti e Stefano Paolini. Introduzione della serata a cura dell’Associazione “Il pane e le rose”.

Mercoledì 18 maggio, alle ore 15.30 in Sala Randi (ingresso da via delle Torri n.13) è in programma un incontro pubblico sulla Legge Regionale Per la promozione della legalità e della semplificazione nel settore edile e delle costruzioni a committenza pubblica e privata”, con il relatore Tiziano Alessandrini, e sulla Legge Regionale “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione al crimine organizzato e mafioso, nonchè per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile” con il relatore Antonio Mumolo.

Interverranno il Prefetto della Provincia di Forlì-Cesena Angelo Trovato e rappresentanti del tavolo “Una voce sola per l’economia”. L’incontro, che sarà introdotto dall’assessora allo Sviluppo Economico, Maria Maltoni, ha lo scopo di presentare i contenuti dei due provvedimenti e le loro ricadute in ambito locale ed il ruolo che istituzioni e mondo economico possono svolgere per una loro piena applicazione.

Le foto dell’ incontro

Le foto della Fabbrica delle Candele

Martedì 24 maggio, alle ore 21, in Sala Randi avrà luogo l’incontro con Antonio Cipriani (già direttore del giornale “L’Ora” di Palermo” ed Alfonso Sabella, magistrato con esperienza nel Pool Antimafia di Palermo.

Momento conclusivo della rassegna sarà la giornata di sabato 28 maggio. Alle ore 10, il Salone comunale ospiterà un incontro pubblico con Antonio Ingroia, procuratore aggiunto alla Procura Antimafia di Palermo.

In serata, alle ore 22, concerto in piazza Saffi con i “Modena City Ramblers”.

Dal mattino saranno allestiti stand con materiali informativi di Associazioni attive nel sostegno alla legalità.

06.05.2011
Foglio Notizie 151

Tag:,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG