I dati di marzo e aprile della raccolta domiciliare della Zona 1 di Forlì

Le analisi merceologiche effettuate nella Zona 1 ai primi di maggio, confrontati con quelle effettuate prima dell’avvio del nuovo servizio porta a porta, confermano la qualità del materiale raccolto, già buona prima della partenza.

I DATI DI MARZO E APRILE DELLA RACCOLTA DOMICILIARE DELLA ZONA 1 DI FORLI’

Il nuovo sistema di raccolta, attivato il 30 gennaio 2011, riguarda 3.410 utenze domestiche e non domestiche del Ronco e delle aree residenziali di Villa Selva e S. Leonardo e ha raggiunto in marzo il 73,6% e in aprile il 79,7% di raccolta.

La Zona 1 di Forlì (che comprende tutto il quartiere Ronco e le aree residenziali di Villa Selva e San Leonardo, per un totale di 3.410 utenze), che dal 30 gennaio scorso sta sperimentando la raccolta domiciliare o ‘porta a porta’ ha raggiunto ottimi risultati: il 73,6% di percentuale di raccolta differenziata nel mese di marzo e il 79,7% in quello di aprile.

E’ importante puntualizzare che il dato riguarda esclusivamente il servizio ‘porta a porta’ e non comprende gli apporti dei servizi integrativi (es. Stazioni Ecologiche, servizi dedicati su chiamata, ecc.), quindi riguarda una quota e non la totalità del monte rifiuti prodotti dai quasi 7.000 cittadini della Zona 1.

Analizzando più nel dettaglio i dati della Zona 1 (al 30-04-11), nei mesi di marzo-aprile si è avuto un apporto eccezionale di verde legato ad eventi straordinari (forte nevicata dei primi di marzo) e alla stagionalità, una buona risposta sull’organico e una riduzione di rifiuto indifferenziato..

La tipologia merceologica di rifiuto che ha contribuito maggiormente all’aumento della percentuale è l’organico, che dal 7% sul totale è salito al 29%.

Per fare considerazioni più precise e per osservazioni più puntuali sul sistema di raccolta nel suo complesso, sarebbe opportuno attendere almeno i dati semestrali, che saranno disponibili a fine settembre.

Raccolta nei condomini:

Per quanto riguarda la raccolta nei condomini, per favorire il buon esito del progetto, il 19 aprile l’Autorità d’Ambito (ATO 8 Forlì-Cesena) ha approvato il nuovo regolamento che prevede:

  • che gli operatori di Hera possano accedere alle aree di raccolta condominiali solo previa firma della liberatoria da parte del condominio richiedente.
  • che i rifiuti debbano essere collocati entro i 4 metri dal cancello (che deve essere aperto) e che siano raggiungibili solo a piedi da parte degli operatori incaricati da Hera.

Per garantire un buon andamento della raccolta, saranno effettuati da parte di incaricati Hera dei sopralluoghi periodici di verifica.

Criticità

Da segnalare che le criticità manifestatesi inizialmente sono tutte rientrate:

  • i contenitori per la raccolta degli scarti vegetali e del verde: l’emergenza iniziale, dovuta al boom di richieste di contenitori, è perfettamente rientrata e le richieste al momento sono tutte soddisfatte;
  • i contenitori per pannolini: vengono ben utilizzati dai cittadini;
  • gli abbandoni: solo qualche caso sporadico iniziale.
Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG