23 febbraio 2011 – 600 bimbi a scuola di raccolta differenziata- al via progetti comuni-associazioni tra laboratori e mostre .

porta a portaIl Comune di Forlì promuove le buone pratiche della raccolta domiciliare dei rifiuti tra i bambini. Come? Con mostre, raccolte fotografiche e piccoli laboratori.Un secondo progetto si sviluppa con un gemellaggio tra le scuole d’infanzia e le scuole primarie di Forlì e Forlimpopoli

Il Comune di Forlì promuove le buone pratiche della raccolta domiciliare dei rifiuti tra i bambini. Come? Con mostre, raccolte fotografiche e piccoli laboratori.

Promuovere le buone pratiche della raccolta domiciliare dei rifiuti tra i bambini è l’obiettivo con cui il Comune di Forli’ ha organizzato due nuovi progetti educativi sul tema rifiuti capaci – grazie al contributo delle associazioni, come spiega in conferenza stampa oggi l’assessore all’Ambiente Alberto Bellini – di coinvolgere complessivamente fino a 600 bimbi.

Si parte con una mostra, dal 21 marzo al 30 aprile a Palazzo Albertini, che prevede l’allestimento di cinque brevi percorsi dedicati al ciclo della spazzatura (riduzione, riuso, raccolta differenziata, riciclo, recupero) e con la predisposizione di laboratori ad hoc. All’esposizione parteciperanno 13 classi (quarte e quinte delle scuole primarie, scuole secondarie di primo grado) attraverso due incontri di due ore ciascuno, da tenersi in due diverse giornate. E’ previsto anche lo ‘smontaggio’ di rifiuti elettrici ed elettronici, cui i bambini parteciperanno sotto la guida di esperti informatici.

Il secondo progetto si sviluppa con un gemellaggio tra le scuole d’infanzia e le scuole primarie di Forlì e Forlimpopoli (in tutto sei scuole dell’infanzia, tre di Forlì e tre di Forlimpopoli, e tre primarie, due e una), l’amministrazione capofila in provincia del porta a porta. Fino alla fine dell’anno scolastico verranno preparati elaborati grafico-pittorici e pannelli con cui ‘spiegare’ la raccolta differenziata. I progetti che si intendono realizzare, consentono di sviluppare le basi per la formazione di un metodo scientifico, in quanto i bambini vengono abituati a riflettere e formulare semplici ipotesi relative alle esperienze vissute. Dare un insegnamento di questo tipo al bambino, significa cominciare comunque a far entrare nelle case, la consapevolezza di questo problema, ma soprattutto vuol dire guidare gli adulti di domani nella creazione di un mondo “ideale”. Per ulteriori dettagli sui due progetti:

  • Progetto denominato “FORLÌ FA LA DIFFERENZA – IMPARIAMO A DIFFERENZIARE” in collaborazione con il TAVOLO DELLE ASS. AMBIENTALISTE dal 21/03/2011 al 30/04/2011 presso SALA ALBERTINI PIANO TERRA
  • Gemellaggio tra scuole dell’infanzia e scuole primarie degli istituti scolastici di Forlì con gli istituti scolastici di Forlimpopoli – scambio di buone pratiche per la raccolta domiciliare dei rifiuti
  • clicca qui per scaricare la presentazione gemellaggio tra le scuole

Tag:,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG