Venerdì 17 dicembre manifestazione inaugurale della Scuola Statale dell’Infanzia di Via Ugo La Malfa

Venerdì 17 dicembre, alle ore 15.00, è in programma la manifestazione inaugurale della nuova Scuola statale dell’Infanzia di Via Ugo La Malfa, a Forlì.

VENERDI’ 17 DICEMBRE, ORE 15.00, MANIFESTAZIONE INAUGURALE DELLA SCUOLA STATALE DELL’INFANZIA DI VIA UGO LA MALFA 

Venerdì 17 dicembre, alle ore 15.00, è in programma la manifestazione inaugurale della nuova Scuola statale dell’Infanzia di Via Ugo La Malfa, a Forlì. Alla manifestazione interverranno il Sindaco Roberto Balzani, il Prefetto di Forlì-Cesena Angelo Trovato, il Vice Presidente della Provincia Guglielmo Russo, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Raffaella Alessandrini, il Dirigente Scolastico 8° Circolo di Forlì Roberta Ravaioli, l’Assessore alle politiche educative del Comune Gabriella Tronconi e il Vicario della Diocesi Forlì-Betinoro Mons. Dino Zattini. L’incontro di presentazione, organizzato dopo il periodo di inserimento dei piccoli utenti e di avvio operativo, prevede anche interventi musicali proposti dall’Ensemble “Pietro Zangheri” composto dalle classi 2^ C e 3^ C indirizzo musicale della scuola secondaria di 1° grado di Via Ribolle diretti dai Professori Tito Ciccarese e Graziano Gerboni. In programma anche “Ritmi d’Africa” eseguiti da Cisse Late e il “Canto di Natale” del Piccolo Coro dei bambini della Scuola dell’Infanzia. Seguirà un brindisi con buffet offerto dalla ditta “Fo.Rest” che gestisce il “Centro di produzione pasti” del Comune.

SCHEDA TECNICA
La scuola di Via Ugo La Malfa copre una superficie di circa 1.400 mq. L’edificio, ad un solo piano rialzato, è dimensionato per 6 aule di scuola materna e una capienza di 30 alunni ciascuna, pari ad un massimo di 180 bambini. Il fabbricato è strutturato in modo da formare due parti simmetriche, sfalsate nel senso longitudinale, ospiterà per ogni parte tre aule didattiche per le attività ordinarie e un salone. Ogni aula è dotata di servizi igienici e spogliatoio, e c’è un atelier per ogni gruppo di aule. Ad unire le due parti dedicate all’attività didattica sono previsti dei locali per i servizi comuni. La scuola dispone di un’ampia area verde ed è servita da un parcheggio di nuova costruzione. L’edificio è stato costruito con l’impiego di tecnologie e strategie eco-sostenibili che permettono di raggiungere un’ottima qualità bioecologica. In particolare sono stati utilizzati materiali naturali e riciclabili, a partire dagli isolanti che sono in pannelli di cellulosa prodotti da fiocchi di carta riciclata mentre le murature in blocchi di laterizio termico porizzato con cellulosa e materiali organici. La facciata esterna è in mattone faccia vista utilizzando bio-intonaci, tinteggiati con prodotti naturali. La centrale termica è realizzata all’interno di un manufatto prefabbricato, staccato dalla struttura principale. L’impianto termico è a pompe di calore aria-acqua, con particolare cura per i ricambi naturali di aria, attraverso condotte sotterranee per l’impianto di ventilazione, ed è stato installato  un impianto di recupero dell’acqua piovana destinata anche ai servizi igienici.  Per la copertura piana, è stata usata la tecnica del tetto verde a giardino, per meglio isolare tutto il fabbricato e sono stati installati pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, e pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua sanitaria, sfruttando così anche l’energia solare.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
16.12.2010
Foglio Notizie n.574

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG