Progetto Van Gogh: quattro serate di cinema

In occasione dei centovent’anni dalla scomparsa di Vincent Van Gogh il Comune di Forlì (Assessorato alla Cultura) e “La Maya Desnuda” (azienda forlivese di eventi d’arte) lo ricordano proponendo al pubblico quattro serate di cinema, curate dal critico d’arte Silvia Arfelli.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
02.07.2010
Foglio Notizie n. 302
 
PROGETTO VAN GOGH: QUATTRO SERATE DI CINEMA PER I 120 ANNI DALLA SCOMPARSA DEL GRANDE MAESTRO OLANDESE

Le proiezioni tutti i lunedì di luglio alla sala multimediale “Luciano Lama” in via Pelacano n. 7
 
Il 29 Luglio 1890 moriva ad Auvers-sur-Oise, in Francia, il grande artista olandese Vincent Van Gogh, anticipatore dell’Espressionismo e genio indiscusso della storia dell’arte contemporanea. In occasione dei centovent’anni dalla scomparsa di Vincent Van Gogh il Comune di Forlì (Assessorato alla Cultura) e “La Maya Desnuda” (azienda forlivese di eventi d’arte) lo ricordano proponendo al pubblico quattro serate di cinema, curate dal critico d’arte Silvia Arfelli che si svolgeranno alla sala multimediale “Luciano Lama” nella sede della Camera del Lavoro (CGIL) in via Pelacano n.7.
 
Il primo appuntamento è in programma lunedì 5 Luglio 2010, alle ore 21, ed avrà come protagonista il film “Brama di vivere” (1956) di Vincente Minnelli con Kirk Douglas e Anthony Quinn. La visione del film sarà preceduta da una breve introduzione di Paola Babini, docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna.
 
La storia artistica di Van Gogh si interseca strettamente con la sua storia di uomo solitario e mentalmente disturbato, in cui genio e follia, intelligenza e intuizione, amore e odio (soprattutto verso se stesso) porteranno non solo ad una biografia appassionante come un romanzo, ma avranno ripercussioni fortissime ed inevitabili sulla sua arte. “La grande produzione letteraria, che quasi eguaglia quella pittorica, raccolta soprattutto nel corposo volume delle lettere al fratello Theo – scrive l’Assessore alla Cultura Patrick Leech nell’introduzione all’evento – ne dimostrano non solo lo spessore artistico, ma anche quello di uomo colto, che conosceva i classici, che leggeva Maupassant e Dickens, che trovò nella cultura una ragione di vita, almeno fino a quando la malattia mentale non prese il sopravvento”. Una storia e una vita che hanno ispirato scrittori e registi, che dal personaggio Van Gogh sono stati irresistibilmente attratti.
 
Le proiezioni proseguiranno per tutti i lunedì di luglio alle ore 21 secondo il seguente calendario:
Lunedì 12 Luglio, “Vincent e Theo” (1990) di Robert Altman con Tim Roth, cui seguirà l’episodio “Corvi”, di Akira Kurosawa tratto dal film ad episodi “Sogni” (1990). La serata sarà introdotta da Giancarlo Dini, Direttore dell’associazione culturale “Dire e Fare”.
Lunedì 19 luglio, “Van Gogh” (1991) di Maurice Pialat con Jaques Dutronc. Il film sarà presentato da Annamaria Bernucci, responsabile della Galleria comunale d’arte “Santa Croce” di Cattolica.
Lunedì 26 Luglio, “Vincent Van Gogh” (2009), il più recente contributo filmato dedicato alle opere di Van Gogh che ne aggiorna gli studi.
Per informazioni: 338.4218095.

Tag:, ,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG