Forlì nel Cuore: un primo bilancio in attesa del nuovo Presidente

maria maltonirid Dichiarazione dell’Assessora allo sviluppo economico e attività produttive Maria Maltoni.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
26.10.2010
Foglio Notizie n. 469
 
FORLI’ NEL CUORE: UN PRIMO BILANCIO IN ATTESA DEL NUOVO PRESIDENTE
Dichiarazione dell’Assessora allo sviluppo economico e attività produttive Maria Maltoni
 
Tra pochi giorni, come preannunciato assumendo l’incarico, lascerò la presidenza di “Forlì nel cuore”, perciò vorrei tracciare un breve bilancio del lavoro di questi mesi. Il mio incarico di presidente pro-tempore, aveva soprattutto l’obiettivo di consentire agli operatori del centro storico, artigiani e commercianti, di trovare un minimo comun denominatore tra esperienze associative e strutture di riferimento diverse, quali i consorzi delle singole categorie che in passato avevano promosso una serie di eventi , con il contributo del comune e di altri soggetti. In tutte le città a noi vicine, da almeno 10 anni, esiste una gestione unitaria di queste attività, da qui l’idea di proporre la stessa esperienza anche a Forlì. Perciò nessuna ricetta mirabolante, dato che le tematiche che riguardano il centro storico di una città non si esauriscono con gli eventi e la promocommercializzione, ma la volontà di mettere a sistema, implementare e migliorare, ciò che di positivo era già stato fatto. Fino ad oggi 157 tra commercianti ed artigiani del centro cittadino ci hanno creduto ed hanno aderito al consorzio. Mi auguro che aumenteranno di numero, così da rendere possibile un nuovo piano di attività, in grado di coprire l’ampia dimensione del nostro centro storico che ha un diametro di oltre 2 km, con i problemi che ciò comporta .
Credo che le attività svolte in estate, aumentate in quantità e qualità, ed anche le ritrovate Feste dei Borghi, dimostrino che i forlivesi hanno voglia di frequentare la propria città, basta dargliene l’occasione. Per il 2011 “Forlì nel cuore” dovrà costruire iniziative e modi per il “centro commerciale naturale “ della città,  più innovativi e accattivanti. Sono certa che il nuovo consiglio di amministrazione ed il nuovo (o la nuova) presidente, saranno in grado di farlo con impegno e passione, così come ha fatto il precedente cda che ha prestato gratuitamente il proprio tempo in questo incarico, mi pare opportuno ricordarlo, ed esprimere anche un  sincero ringraziamento a loro ed alle associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato, che sono soci fondatori, unitamente al comune. La creazione di questa struttura è solo un tassello del mosaico che compone l’insieme delle politiche per il centro storico che l’amministrazione Balzani sta predisponendo, pezzo che ha anticipato in termini temporali altre iniziative e che dovrà a mio parere proseguire, anche trovando nuove risorse economiche in soggetti che non siano solo l’amministrazione comunale, quali banche o Fondazioni bancarie. Altro aspetto importante è la capacità di porsi in modo sinergico con quanto accade in città: la festa di borgo Ravaldino e l’opportuna collaborazione con l’iniziativa programmata dal Fondo per la Cultura ne è un esempio. Altro esempio sono le grandi mostre, occorre mettere in rete la realtà cittadina a 360 gradi, collegando l’offerta commerciale del centro a quella turistica. Anche l’idea emersa in questi giorni di una “notte bianca” collegata alle mostre del San Domenico mi pare interessate. Infine, sono certa che la frequentazione “sul campo” di tanti commercianti ed artigiani mi sarà utile quale contributo di esperienza personale, nel continuare a confrontarmi con le categorie economiche, quale assessora allo Sviluppo economico ed alle attività produttive.
 
Maria Maltoni
Assessora allo Sviluppo economico e attività produttive

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG