Audizione in Senato per il Comitato Nazionale delle Circoscrizioni

Chiesto lo slittamento dei termini della Legge 42/2010.

AUDIZIONE IN SENATO PER IL COMITATO NAZIONALE DELLE CIRCOSCRIZIONI
Chiesto lo slittamento dei termini della Legge 42/2010
 
Ieri, martedì 23 novembre, si è svolta in Senato l’audizione del Comitato Nazionale delle Circoscrizioni che ha potuto rappresentare ai membri della Commissione Affari Costituzionali le ragioni per mantenere in vita gli organismi di Decentramento comunale. Una puntuale analisi delle motivazioni alla base delle proposte avanzate in Commissione è stata esposta dalla Coordinatrice del Comitato, l’Assessore al Decentramento del Comune di Forlì, Katia Zattoni e dal Segretario dell’organismo, Presidente di Circoscrizione di Latina, Mauro Bruno.
zattoni al senatorid
Ai due è toccato il compito di chiarire il percorso che ha portato 29 città italiane a Forlì, il 30 giugno scorso, a dar vita al Comitato delle Circoscrizioni e a sostenere la battaglia sul Decentramento che sta incontrando sempre più platee qualificate. Nella seduta plenaria della Commissione, il Comitato ha avanzato proposte chiedendo lo slittamento dell’applicazione della Legge 42/2010 fino all’emanazione della Carta delle Autonomie per permettere alle Amministrazioni con popolazione fra 100 e 250 mila abitanti, che saranno chiamate al voto nel 2011, di poter ancora scegliere di costituire le Circoscrizioni. “È un lavoro complesso – sottolinea Katia Zattoni – a causa soprattutto della presenza di norme contraddittorie per cui riteniamo opportuno che in sede di esame della Carta delle autonomie si possa fare un lavoro chiaro e qualificato non solo per mantenere in vita questi organismi, ma soprattutto per rinnovarli anche in un processo di revisione complessivo delle autonomie locali. Da qui la richiesta di sospendere gli effetti della norma che ne ha previsto l’abrogazione a partire dal prossimo anno”. Anche il rappresentante di Legautonomie ha ribadito la contrarietà dell’Associazione dei Comuni alla cancellazione del Decentramento e alla chiusura delle Circoscrizioni, insistendo sulla necessità di poter mantenere in vita gli organismi almeno per i Comuni capoluogo. “È stata una sede importante nella quale abbiamo potuto esporre le nostre ragioni – ha spiegato il Segretario del Comitato Mauro Bruno – Le circoscrizioni sono utili non solo per la partecipazioni dei cittadini alla vita amministrativa e politica del territorio in cui vivono e lavorano, ma rappresentano una palestra importante per gli amministratori del futuro. Vogliamo continuare la nostra battaglia perché siamo convinti che le Città senza Circoscrizioni avranno difficoltà nella gestione dei servizi primari e soprattutto non avranno piena coscienza e conoscenza dei problemi dei singoli territori”.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
24.11.2010
Foglio Notizie. 530/mpr

Tag:,

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG