Approvata una semplificazione delle regole in materia urbanistica

Foto Aerea Archivio Ufficio Stampa rid2Il Consiglio Comunale di Forlì ha recentemente approvato un importante pacchetto di correttivi alla normativa del “Piano Operativo Comunale” (POC) e del “Regolamento urbanistico edilizio” (RUE) con l’obiettivo di semplificare e modernizzare le procedure in materia di pianificazione.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
lì, 11.08.2010 
Foglio Notizie n. 350
 
APPROVATA UNA SEMPLIFICAZIONE DELLE REGOLE IN MATERIA URBANISTICA

Il Consiglio Comunale di Forlì ha recentemente approvato un importante pacchetto di correttivi alla normativa del “Piano Operativo Comunale” (POC) e del “Regolamento urbanistico edilizio” (RUE) con l’obiettivo di semplificare e modernizzare le procedure in materia di pianificazione. Il provvedimento si inserisce nell’ambito di un lavoro di confronto portato avanti dall’Assessorato all’Urbanistica del Comune insieme alla Commissione consiliare e agli Ordini e ai Collegi Professionali competenti in materia, figurando come primo frutto di questo impegno congiunto. Diminuzione dei tempi per il rilascio urbanistico e innalzamento degli standard di qualità edilizia con l’obiettivo dello sviluppo sostenibile: questi gli elementi qualificanti del nuovo assetto che individua nel “progetto” l’elemento fondante dell’attività. Le nuove norme puntano a promuovere gli interventi di nuova edificazione, recupero edilizio o riqualificazione urbana la cui progettazione, realizzazione e gestione sia improntata a criteri di sostenibilità ambientale. Ad esempio verranno incentivati i progetti che dimostrano prestazioni energetiche, caratteristiche microclimatiche, emissioni ridotte di anidride carbonica (sia nella manutenzione delle residenze sia nella scelta dei materiali del manufatto) superiori ai requisiti di legge di una quota del 50%. L’incentivo consiste nell’inserimento del progetto (PUA o permesso per costruire) in un elenco parallelo per cui l’incentivo consiste in una diminuzione dei tempi di rilascio urbanistico, con una velocizzazione delle pratiche e risparmio economico. E’ inoltre possibile la riclassificazione delle sottozone “A6” (classificazione tipologica degli edifici) per una verifica dello stato attuale di conservazione degli edifici per mezzo della redazione di un avviso pubblico propedeutico alla raccolta delle richieste dei privati per la variante urbanistica apposita.
Sarà anche possibile aumentare la superficie di strutture a servizio delle aree verdi in zone destinate a parco pubblico. Per incentivare l’utilizzo dei solai di copertura a verde pensile, sia estensivo che intensivo, sarà possibile conteggiarli nella superficie drenante.
Nell’ambito del progetto di raccolta dei rifiuti con il sistema “porta a porta”, le nuove norme garantiranno la possibilità di edificare locali di servizio atti alla raccolta differenziata e possibilità di costruire piccoli manufatti da giardino fino a 6 mq. destinato a ripostiglio.

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG