Segni da non perdere, una prima giornata di studi dedicata a Caterina Sforza

Convegno dedicato a Caterina Sforza, nell’ambito delle celebrazioni programmate dal Comune di Forlì per il cinquecentenario della sua morte.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
19.11.2009
Foglio Notizie. 309
 
SEGNI DA NON PERDERE, UNA PRIMA GIORNATA DI STUDI DEDICATA A CATERINA SFORZA
 
Il Convegno dedicato a Caterina Sforza, nell’ambito delle celebrazioni programmate dal Comune di Forlì (Assessorato alla cultura – Servizi Pinacoteca e Musei e Politiche Culturali) per il cinquecentenario della sua morte, è stato concepito in modo non tradizionale, in quanto articolato nell’arco di quattro mesi, con due giornate di studi, delle quali l’una a novembre 2009 e l’altra a febbraio 2010, ed una serie di incontri tematici. Le giornate di studi si inseriscono in calce alle mostre allestite nella Rocca di Ravaldino e nel Palazzo Albertini, delle quali intendono essere un completamento ideale. La prima giornata, dal titolo “Segni da non perdere – Percorsi per il recupero della Rocca di Ravaldino e delle rocche di Romagna”, si terrà sabato 21 novembre dalle ore 9 alle ore 13 nella Sala del Refettorio del San Domenico. Presieduta dall’Assessore alla Cultura Patrick Leech ed introdotta dai saluti del Sindaco di Forlì Roberto Balzani, dal Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna Carla di Francesco e dalla Soprintendente per i Beni Architettonici e il Paesaggio Antonella Ranaldi, vedrà come relatori Marina Foschi, Dino Palloni, Ulisse Tramonti, Leonardo Seccia, Mara Bianchi e HDSystem. Sarà dedicata alla Rocca di Ravaldino come punto di partenza per un approfondimento più ampio sulle problematiche e le prospettive in merito al recupero dei castelli.  Si parlerà anche del recupero materiale, della salvaguardia e delle tecnologie innovative messe in campo, nonché del raffronto con gli interventi operati in passato.
Nella seconda giornata di studi, prevista per gli ultimi giorni di febbraio 2010, ci si propone di investigare non tanto i tratti biografici di Caterina Sforza, quanto quegli aspetti che meno nel tempo sono stati approfonditi. E’ inoltre in programma un ciclo di incontri su specifiche tematiche tra gennaio e febbraio 2010, in riferimento alla mostra “Questa illustre Madonna … la creazione di un mito”.

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG