Commissione Consiliare per le Pari Opportunità: bando pubblico per l’individuazione delle componenti esterne

Alla commissione possono partecipare un pari numero di esperte esterne, individuate fra persone di esperienza in campo scientifico, culturale, professionale, economico, politico.

UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI FORLÌ
15.12.2009
Foglio Notizie n. 343
 
COMMISSIONE CONSILIARE PER LE PARI OPPORTUNITA’: BANDO PUBBLICO PER L’INDIVIDUAZIONE DELLE COMPONENTI ESTERNE
 
Con l’elezione del nuovo Consiglio comunale occorre provvedere alla nomina della Commissione consiliare per le pari opportunità.
La Commissione è composta da tutti i Consiglieri comunali di sesso femminile e da due Consigliere per ogni Circoscrizione designate dai rispettivi Consigli.
Inoltre “alla commissione possono partecipare un pari numero di esperte esterne, individuate dal Consiglio comunale fra persone di riconosciuta esperienza in campo scientifico, culturale, professionale, economico, politico sulla condizione femminile nei suoi vari aspetti, previa ampia consultazione dei movimenti politici e sindacali organizzati da donne, nonché segnalate dai gruppi consiliari, dalle organizzazioni economiche e sociali interessate, tenendo conto anche di eventuali autocandidature”.
Tenuto conto del numero complessivo di consigliere comunali e circoscrizionali e del carattere paritetico della Commissione, si procederà alla selezione di 19 nominativi.
Durata della carica: cinque anni in corrispondenza del mandato del Sindaco.
 
Termine e modalità di presentazione delle candidature e autocandidature
Le domande devono essere redatte in carta semplice, consegnate a mano, o inviate per posta a: Comune di Forlì – Segreteria Generale – Unità Giunta e Consiglio comunale – Piazza Saffi, n. 8 – CAP 47121, o spedite via e-mail a aura.casadei@comune.forli.fc.it o lolita.giorgioni@comune.forli.fc.it, tel. 0543.712346, 0543712229, fax 0543712259,
entro il termine del 22 gennaio 2010.
 
“La nuova commissione pari opportunità – ha sottolineato l’Assessore Maria Maltoni nel corso dell’incontro di qualche giorno fa sulla sperimentazione svoltasi in relazione al bilancio di genere – dovrà essere fortemente impegnata su questo versante. La presenza di numerose donne in Consiglio comunale e nelle Circoscrizioni, rende possibile – per la prima volta- un significativo lavoro di analisi sull’attività amministrativa , ed in specifico sul bilancio per comprendere le ripercussioni sulla vita di donne ed uomini, delle scelte compiute dall’Amministrazione comunale. Il bilancio di genere analizza in modo specifico sia le scelte relative agli investimenti sia quelle legate alle risorse destinate alla spesa corrente. Questa chiave di lettura dell’azione amministrativa, può porre le basi per ulteriori passi in avanti sulle tematiche legate alle politiche di genere, con particolare riferimento alla conciliazione tra vita familiare e lavoro e, più in generale, alle questioni che incidono sulla condizione di vita delle donne della nostra città. Mi auguro che la nuova commissione, una volta costituita, dia un prezioso contributo, proprio a partire da questi temi”.

Tag:

Parla con Noi

Contatta la redazione : redazione@informaforli.it.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle ultime notizie con RSS Feeds

Collegamenti

Comune di Forli' - Portale Istituzionale

Forli' Ambiente - Portale Tematico sulle politiche ambientali

TAG